Scuola infermieri, tra un mese apre la nuova sede - Il corso universitario si trasferisce nell’ex carcere di via Aimone
 
Vasto   Attualità 03/11

Scuola infermieri, tra un mese apre la nuova sede

Il corso universitario si trasferisce nell’ex carcere di via Aimone

Vasto. La nuova sede del corso universitario di Scienze infermieristicheIl mese prossimo sarà inaugurata, presso i locali dell’immobile denominato “Ex Carceri Mandamentali” in Via Aimone a Vasto, la nuova sede del Corso di Laurea in Infermieristica dell’Università degli Studi “G. d’Annunzio” di Chieti-Pescara. Nel 2004 grazie all’intervento del programma di recupero urbano denominata “Contratti di Quartiere II” per la zona di Porta Nuova, dell’importo complessivo di 2 milioni di euro, è stato realizzato il progetto di ristrutturazione e recupero dell’edificio di Via Aimone.

L’Amministrazione Comunale ha individuato una differente destinazione d’uso dell’immobile, rispetto all’originale valenza sociale, adibendolo a polo scolastico dove insediare attività aggregative qualificanti per la collettività ed, al contempo, del centro storico cittadino. E’ stato quindi realizzato, un percorso di condivisione con Provincia di Chieti, l’Università degli Studi “G. d’Annunzio” di Chieti-Pescara ed ASL 02 Lanciano-Vasto-Chieti, volto alla collocazione, presso l’immobile del Corso di Laurea in Infermieristica, stante l’impossibilità a proseguire le attività accademiche presso la precedente sede provvisoria.

“Abbiamo mantenuto la promessa fatta in campagna elettorale. Ospitare il Corso di Laurea in Infermieristica rappresenta per la nostra città - ha spiegato il sindaco di Vasto Francesco Menna - un obiettivo irrinunciabile, soprattutto in considerazione dell’indotto umano e professionale che ne deriva. Nel prossimo mese di dicembre sarà sottoscritta la convenzione che avrà la durata di un quinquennio e prevede la possibilità di rinnovo alla scadenza”. 

L’Università svolgerà attività didattica e di ricerca con proprio personale e proprie attrezzature. La Provincia e il Comune sono esonerati da ogni responsabilità per danni cagionati a terzi, persone o cose, che possano verificarsi nell’esercizio delle attività dell’Università.

Comune di Vasto - comunicato stampa

Commenti




 

     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi