Una dimensione europea per la Scuola Madonna dell’Asilo - La scuola vastese in questi giorni accoglie le delegazioni di 4 Paesi
 
Vasto   Attualità 27/10

Una dimensione europea per la Scuola Madonna dell’Asilo

La scuola vastese in questi giorni accoglie le delegazioni di 4 Paesi

Interessanti esperienze per gli alunni della Scuola Cattolica Madonna dell'Asilo che, in questi giorni, sono impegnati in uno dei tre progetti Erasmus che coinvolgono l'istituto, Social Entrepreneurship an volunteering, tematica attuale di inclusivita che nasce dall’esigenza di educare alla cultura del confronto, del rispetto e della tolleranza. I bambini sin dall'età di 9 anni, hanno avuto e avranno modo di viaggiare in Europa. In questi giorni, dal 24 al 28 ottobre, la scuola vastese sta ospitando 17 studenti e 11 insegnanti provenienti da Inghilterra, Bulgaria, Lituania e Turchia.  

"La proiezione di un video sulla nostra bella città e l’Inno alla gioia hanno dato il benvenuto all’evento - racconta il presidente della cooperativa Madonna dell'Asilo, Massimiliano Melchiorre -. A seguire danze, poesie e canti alla presenza delle famiglie e di tutto il personale. Diversi gli appuntamenti all’interno dell’Istituto, tante le visite guidate alla scoperta di Vasto e dei suoi angoli suggestivi, quotidiani i momenti di convivialità per conoscere le tradizioni della nostra cucina tipica. 

Da sottolineare l’accoglienza che il Comune di Vasto ha riservato alla Scuola Madonna dell’Asilo e alle delegazioni straniere, come segno di importante collaborazione e di partecipazione attiva ad una significativa realtà, la nostra, che da sempre offre un servizio alla cittadinanza, nel pieno rispetto della libertà educativa delle famiglie.

Notizia di questi giorni, che ci rende orgogliosi, è di essere riusciti ad ottenere il terzo progetto Erasmus con la tematica Math has never been such fun come capofila del progetto sulla matematica , ottenendo un punteggio di 98 su 100. Orgogliosi e sicuri delle grandi opportunità che la scuola  offre ai propri alunni, continueremo a lavorare per dare grandi opportunità. Ringrazio la SubMeet per la preziosa collaborazione".

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi