"Sanità, Vasto presa in giro: chiude Geriatria e Urologia viene declassata" - Tagliente all’assessore regionale: "Paolucci, basta bugie"
 
Vasto   Politica 14/10

"Sanità, Vasto presa in giro: chiude Geriatria e Urologia viene declassata"

Tagliente all’assessore regionale: "Paolucci, basta bugie"

Giuseppe Tagliente (UpV)"Con questa decisione, in pratica scompare il reparto di Geriatria e viene trasferito definitivamente a Chieti il primario di Urologia Schips". Giuseppe Tagliente, leader di Unione per Vasto, attacca l'assessore regionale alla Sanità, Silvio Paolucci, e il direttore generale della Asl provinciale, Pasquale Flacco, per la "prossima pubblicazione di una delibera aziendale che assesta l'ennesimo colpo all'ospedale di Vasto",

"In barba a quanto l'assessore regionale dichiarava appena una settimana fa nel corso della visita elettorale a Vasto, organizzatagli dal suo sindaco-portaborse", polemizza Tagliente, "la direzione generale della Asl, in attuazione del piano aziendale, ha deciso la soppressione della Unità operativa complessa di Geriatria e la riconversione della Uoc di Urologia in Uos (unità operativa semplice) afferente alla Uoc di Urologia di Chieti. È esagerato a questo punto dire che Paolucci ha preso in giro i vastesi quando ha dichiarato urbi et orbi, durante la conferenza stampa di sabato scorso, queste testuali parole: 'Lavoreremo per garantire competenza clinica e competenze prestazionali al cittadino'? No, non è esagerato".

"Se Paolo di Tarso venne folgorato dalla verità sulla strada di Damasco, Paolucci sulla strada da Tollo a Vasto continua a dire menzogne", sostiene Tagliente. "Non ha il diritto di prenderci in giro, soprattutto in materia di salute pubblica. C'è un limite a tutto e questo limite è  stato abbondantemente superato".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi