All’Aragona passa il Matelica, secondo stop di fila per la Vastese - I biancorossi giocano bene ma non concretizzano in avanti
 
Vasto   Sport 24/09

All’Aragona passa il Matelica, secondo stop di fila per la Vastese

I biancorossi giocano bene ma non concretizzano in avanti

Il primo gol del MatelicaSeconda sconfitta di fila per la Vastese nel campionato di serie D, la prima tra le mura amiche. All’Aragona il Matelica vince 2-0 dopo una partita in cui ha saputo attendere il momento giusto per trovare i gol della vittoria. Alla Vastese è mancata concretezza in avanti nelle lunghe fasi in cui ha condotto il gioco. Domenica prossima altra sfida in casa contro la Jesina.

La partita. Dopo una prima fase di studio la prima sortita in avanti è della Vastese con un filtrante in area su cui Cristaldi manca di poco la deviazione in spaccata. Al 21’ è ancora la squadra di casa a rendersi pericolosa in avanti con un cross velenoso di Stivaletta dalla fascia destra che Cristaldi non riesce a colpire di testa a due passi dalla porta marchigiana. Non ci sono grandi sussulti se non per un tiro da fuori area di Fiore, al 32’, che però viene agevolmente parato a terra da Demalija. Il Matelica ci prova con una girata da fuori area agevolmente parata da Camerlengo e i padroni di casa, nel recupero, tentano la sortita in avanti con una ripartenza di Cristaldi che non riesce a servire al meglio Fiore. Negli spogliatoi si va con il punteggio bloccato sullo 0-0.

Si torna in campo e la Vastese prova subito a sbloccare la partita. Dopo una cavalcata sulla fascia destra Stivaletta conquista un calcio di punzione. Batte Pizzutelli e Leonetti, in tuffo, sfiora di testa il palo alla sinistra del portiere ospite. Alla prima occasione utile passano però gli ospiti. Al 17’ Oliveira crossa dalla sinistra e Lo Sicco sbuca tutto solo davanti a Camerlengo mettendo la palla in rete. La squadra di Colavitto prova a scuotersi ma senza troppa fortuna. Al 37’ Fiore controlla in area un lancio che arriva direttamente dalla sua metà campo ma calcia alto sulla traversa. Al 45’ ci prova anche il neo entrato Alberico con un colpo di testa che sfiora la traversa della porta difesa da Demalija. Sul ribaltamento di fronte c’è il definitivo colpo del ko con la rete di Magrassi. Finisce 2-0 con il pubblico di casa che, nonostante la sconfitta, chiama a raccolta la squadra sotto la curva. Fair play anche verso il Matelica, la cui uscita dal campo è salutata dagli applausi della curva d'Avalos.

Vastese – Matelica 0-2
(17’st Lo Sicco; 46’st Magrassi)
Vastese: Camerlengo, Iodice (16’ Iarocci), De Chiara, De Feo, Amelio, Bagalini, Stivaletta (22’ Bittaye), Pizzutelli, Cristaldi (38’st Alberico), Fiore, Leonetti. Panchina: Coppola, Viscardi, Casciani, Lucciarini, Napolitano, DI Pietro. Allenatore: Colavitto
Matelica: Demalija, Arapi, Bartolini (34’ st De Gregorio), Meneghello (38’GIlardi), Lo Sicco, Cuccato, Angelilli, Gerevini, Gioè (16’st Magrassi), Gabbianelli (39’ st Messina), Oliveira (33’st Malagò). Panchina: Kerezovic, D’Appolonia, Callegaro, Brentan.

Arbitro: Milana di Trapani (Pizzi e Calvarese di Termoli)

Ammoniti: Lo Sicco, Meneghello, Oliveira.

La 4a giornata
Fabriano Cerreto - Castelfidardo 2-3
Jesina - San Marino 1-0
Monticelli - Recanatee 1-1
Nerostellati - Campobasso 0-1
Olympia Agnonese - Francavilla 0-1
San Nicolò - Pineto 4-3
Sangiustese - L'Aquila 1-0
Vastese - Matelica 0-2
Vis Pesaro - Avezzano 2-1

Guarda le foto

di Giuseppe Ritucci (g.ritucci@zonalocale.it)

Commenti




 

     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi