Vasto Basket, Gesmundo: "Dobbiamo crescere nell’intensità" - I biancorossi perdono 95-57 contro la corazzata San Severo
 
Vasto   Sport 21/09

Vasto Basket, Gesmundo: "Dobbiamo crescere nell’intensità"

I biancorossi perdono 95-57 contro la corazzata San Severo

Oluic a canestroSi chiude con una sconfitta la seconda amichevole casalinga della BCC Generazione Vincente Vasto Basket (la terza stagionale) che, ieri sera, ha affrontato l'Allianz Pazienda Cestistica San Severo. La formazione pugliese, che con coach Giorgio Salvemini in panchina punta ad essere protagonista in serie B, si è imposta con un netto 95-57(49-29 al riposo lungo) che, dal punto di vista del punteggio, lascia il tempo che trova. La categoria di differenza si vede tutta ma, nei 40 minuti giocati sul parquet di via dei Conti Ricci, sono emerse ulteriori indicazioni per il lavoro che coach Giovanni Gesmundo sta portando avanti da agosto a Vasto.

Tranne capitan Ierbs, che ha recuperato dall'affaticamento al ginocchio ma è rimasto a riposo per non correre rischi, gli uomini del roster biancorosso erano tutti a disposizione. Si sono rivisti in campo anche Pace (assente contro Molfetta) e Peric, che inizia ad ingranare la marcia giusta. Dipierro e compagni hanno provato e riprovato in campo giochi e schemi appresi in allenamento riuscendo anche a far vedere buone cose. Di certo non manca l'impegno, con i nuovi, Oluic e Peric, che si sono integrati già nel gruppo e che hanno iniziato a far vedere le loro caratteristiche migliori.

Per coach Giovanni Gesmundo quello con San Severo è stato "un buon test, contro una squadra che ha maggiore fisicità e in campo si è visto. Noi facciamo buone cose ma dobbiamo crescere in intensità, fondamentale per mettere a frutto il nostro potenziale. Queste partite, contro avversarie anche di categoria superiore, ci servono proprio come banco di prova per continuare ad alzare l'asticella. Stiamo lavorando bene e siamo sulla strada giusta". Venerdì altro test per i biancorossi, che in campionato esordiranno il 1° ottobre a Pineto, in casa del Venafro.

Guarda le foto

di Giuseppe Ritucci (g.ritucci@zonalocale.it)

Commenti




 

     
     
     

    Chiudi
    Chiudi