"Riportare a Vasto l’Università, come ha fatto Lanciano" - Prospero (Progetto per Vasto), interrogazione al sindaco
 
Vasto   Politica 19/09

"Riportare a Vasto l’Università, come ha fatto Lanciano"

Prospero (Progetto per Vasto), interrogazione al sindaco

Francesco Prospero (PpV)Lanciano è tornata ad essere sede universitaria, perché a Vasto non si sta facendo nulla per raggiungere lo stesso obiettivo? Lo chiede il consiglier comunale Francesco Prospero (Progetto per Vasto) in un'interrogazione rivolta al sindaco, Francesco Menna. 

"La notizia relativa alla nascita di un polo universitario a Lanciano - dice Prospero - ci offre lo spunto di tornare a parlare della mancanza, a Vasto, di una sede universitaria. La nostra città ha vissuto, sul finire degli anni 90 e l’inizio degli anni 2000, la splendida esperienza di ospitare la sede distaccata dell’Università degli Studi Gabriele d’Annunzio per il diploma universitario Interpreti e Traduttori.

In quegli anni, Vasto, anche per la presenza degli studenti fuori sede, ha goduto di tutti i vantaggi propri di una città universitaria dal punto di vista economico, culturale e ricreativo.

Vasto non deve accontentarsi di ospitare solo alcuni corsi universitari e di formazione organizzati dalle solite cooperative, ma deve mirare a riportare, sul territorio, delle sedi distaccate delle Università Statali ovvero, come ha fatto la vicina Lanciano, a creare un proprio Ateneo con le Università Telematiche riconosciute dal MIUR che si stanno diffondendo sul territorio nazionale".

La mozione - Ecco il testo del documento: 

Il sottoscritto Consigliere Comunale di Minoranza Avv. Francesco Prospero sulla premessa che:
- Da notizie di stampa si appreso che, a Lanciano (Ch), è nato un “Polo Universitario”, frutto della collaborazione tra il Consorzio Universitario, Fondazione ITS e Università Telematica Nettuno;
- La sede del predetto “Polo Universitario Telematico”, con il quale sono state create 6 facoltà per 29 corsi di laurea, è il Palazzo degli Studi di Lanciano;
- L’Università telematica offrirà la possibilità agli studenti di formarsi in diversi ambiti, dalla comunicazione all’ingegneria civile, tra lauree triennali, magistrali e master universitari;
- Le lezioni saranno svolte on-line, ma gli esami si terranno nella sede del “Polo Universitario” dove verranno allestiti laboratori, aule informatiche, segreterie e verranno organizzati incontri e convegni con i docenti;
- Le Università, comprese quelle telematiche, non sono soltanto un servizio per i cittadini o per quanti seguono le lezioni da casa, ma rappresentano un volano culturale ed economico per il territorio;
- Gli Atenei e le loro sedi distaccate sono per definizione un luogo di attrazione per le giovani generazioni che più o meno consapevolmente vi si affidano per cambiare se stessi e acquisire allo stesso tempo gli strumenti, intellettuali e motivazionali, per accompagnare la società verso nuovi orizzonti;
- Se Lanciano ha ottenuto un “Polo Universitario” anche Vasto deve farlo considerando le numerose Università Telematiche riconosciute dal MIUR che si stanno diffondendo sul territorio nazionale;
- Vasto non deve accontentarsi di avere solo sporadici corsi di laurea, creati e organizzati da Consorzi e Cooperative, che non soddisfano le ambizioni che deve avere una Città come la nostra;
- Non è possibile che non si possa fare accoglienza, cultura, organizzare dei corsi universitari e/o di formazione senza la collaborazione delle solite cooperative;
- In passato, la nostra Città ha avuto una sede distaccata dell’Università Statale Gabriele D’Annunzio e, in quegli anni, Vasto ha goduto di tutti i vantaggi che ha una Città Universitaria;
- L’amministrazione comunale deve comprendere l’importanza di aver un proprio Ateneo e/o una sede distaccata di Università Statale ed attivarsi, al più presto, in tale direzione.
Tutto ciò premesso, il sottoscritto Consigliere Comunale di Minoranza, nella sua qualità, interpella, ai sensi dell’art. 60 del Regolamento Consiliare, la S.V., in qualità di guida dell’attuale amministrazione comunale, per conoscere e sapere:
1) Se si è attivata in qualche modo per aver un “Polo Universitario” a Vasto ovvero se ha avviato dei contatti con delle Università Statali per ottenere una loro sede distaccata;
2) Se intende attivarsi, per il futuro, per aver un “Polo Universitario” a Vasto ovvero se intende avviare dei contatti con le Università Statali per ottenere una loro sede distaccata.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi