Federico Antenucci passa alla Virtus Servigliano - Il giovane pongista era in forze al TT Vasto
 
Vasto   Sport 05/09

Federico Antenucci passa alla
Virtus Servigliano

Il giovane pongista era in forze al TT Vasto

Federico AntenucciDall’Abruzzo alle Marche: Federico Antenucci passa dal TT Vasto alla Virtus Servigliano, tra le protagoniste del campionato di tennis tavolo di serie C2. La cessione avviene con la formula del prestito annuale. Antenucci, pongista di 15 anni, n. 792 della classifica assoluta nazionale, ha vinto tre titoli regionali in Abruzzo: 4ª categoria, allievi e doppio (con Leonardo Conte del TT Silvi).

Un anno fa, a sorpresa, fu protagonista ai Campionati italiani di Lucera conquistando due medaglie: oro con Mattias Mongiusti nel doppio di 5ª categoria; bronzo con Matilde Campanelli (TT Senigallia) nel doppio misto. È un grande appassionato di tennis tavolo, è allenato dai maestri Paolo Caserta e dal cinese Shan Jun e, a soli 15 anni, ha già ottenuto ottimi risultati anche tra i senior. Ha iniziato l’attività nel 2011, disputando negli anni campionati in D1, C2 e C1.

Nel suo palmares, anche la piazza d’onore al torneo nazionale Fitet di San Nicola (Caserta). Antenucci non vede l’ora di cominciare la nuova avventura con la casacca giallorossa: "È la prima stagione agonistica fuori dalla mia terra d’origine – spiega – Un impegno importante, da conciliare con gli studi. Il primo grazie è per il TT Vasto e per il presidente Comparelli, che ha dato il nulla-osta per il prestito. Il mio allenatore Paolo Caserta mi ha parlato molto bene della Virtus Servigliano. Ho accettato con grande entusiasmo, per me sarà un anno importante di crescita. Darò il meglio di me stesso, sono sicuro che faremo molto bene. E’ già un lusso avere come compagni di squadra Censori, De Vecchis e Mosconi".

"Con Antenucci abbiamo completato e alla grande la squadra per la serie C2 – commenta la dirigenza della Virtus Servigliano – Un sentito grazie al papà Gabriele Antenucci, al presidente del TT Vasto Stefano Comparelli e al maestro Paolo Caserta: tutti ci hanno dato molta fiducia. Dopo le conferme di Lucio Censori e del capitano Massimo Mosconi, con gli arrivi di Alessandro De Vecchis dall’Oikos S. Benedetto del Tronto e ora di Federico Antenucci possiamo dire che la Virtus può puntare a competere con le migliori formazioni della serie C2. Le avversarie più temibili? Campionato durissimo, di sicuro contro San Marino, Senigallia e Camerino avremo le sfide più accese".

Commenti




 

 
 
 

Chiudi
Chiudi