Festa dell’amicizia nello sport: "Ha vinto ancora la solidarietà" - Le gare disputate a San Salvo e Vasto
 
San Salvo   Sport 04/09

Festa dell’amicizia nello sport:
"Ha vinto ancora la solidarietà"

Le gare disputate a San Salvo e Vasto

Amicizia, sport e solidarietà. Sono stati gli ingredienti della riuscitissima “Festa dell’amicizia nello sport” che si è svolta il 2 e 3 settembre sulla spiaggia di San Salvo Marina e nelle palestre di Vasto. A curare l’organizzazione della manifestazione, inserita nel quadro delle attività del Comitato Regionale Abruzzo dello CSAIn (Centri Sportivi Aziendali e Industriali), il Cedas Sevel (Andrea Giuseppe e Walter Di Gregorio, Michele Celenza, Fabio Rosato, Giuseppe Di Foglio, Gabriele Antenucci) con il prezioso aiuto dei dirigenti CSAIN marchigiani Giovanni Mascambruni (presidente regionale) Domenico Spina e Morris Giuliani e di Antonio Del Cinque del Cedas FCA di Termoli. 

Si sono giocati tornei di beach tennis, beach volley (maschile e misto),  pallacanestro, calcio a 5 e tennis tavolo, che hanno coinvolto circa centocinquanta atleti, arbitri, dirigenti e accompagnatori provenienti dal molise, dalle marche, dal lazio, dalla campania e dall’abruzzo.

I tornei di beach volley, disputati sulla sabbia degli stabilimenti “Cocorito beach”, “Calimero”, e “Priscilla” di San Salvo marina, hanno incoronato “king of the beach” Manuel Ortolano (Cedas Sevel) che è salito sul gradino più alto del podio in entrambi i raggruppamenti. In quello misto ha primeggiato in coppia con Chiara Santoro, mentre in quello maschile ha giocato e vinto insieme a Nico Tatasciore. Al secondo posto, nel misto, l’altra coppia Sevel Gianni Di Pinto – Silvia Palazzo e terzo posto per Vincenzo e Alessia Losco (padre e figlia, che difendevano i colori della FCA Pratola Serra). Tra gli uomini la piazza d’onore è andata ai bravissimi Sandro Giuseppetti e Antonio Sasso (Pilkington), mentre sul gradino più basso del podio sono saliti gli inossidabili Angelo Brocanelli – Matteo Covacci (farmaceutici Angelini Ancona). 

In quello di calcio a 5, giocato sui campi del Circolo “Promo tennis” di Vasto, il successo è andato al Cedas FCA Pratola Serra, che ha chiuso imbattuta sia la fase di qualificazione che quelle di finale. Buon secondo posto per i ragazzi del Cedas Sevel, mentre il terzo e quarto posto sono andati nell’ordine alla NSG Group –Pilkington San Salvo e all’FCA Termoli.  I riconoscimenti individuali sono andati ad Antonio Abate (FCA Pratola Serra - miglior portiere), Alessandro Iezzi (Sevel – capo cannoniere) e Pinuccio D’Amico (FCA Termoli – miglior giocatore).  

Nella pallacanestro la rappresentativa del Cedas Sevel Atessa ha avuto la meglio sulla FCA G.B. Vico di Pomigliano d’Arco. Nella gara di “tiri da tre punti”, stile NBA, disputata al termine della partita appena citata, si è imposto Mattia Radocchia (Sevel), cui è andato il trofeo per il “miglior realizzatore”. A livello individuale sono stati premiati due giocatori del G.B. Vico: Francesco Finicelli (miglior giocatore) e Alfredo Parisi per il fair play.

Avvincente il 3° torneo di beach tennis, che ha visto la partecipazione di sette coppie. Nelle finali, disputate dopo la fase di qualificazione, si sono imposti Fabio Di Renzo – Francesco Floro dell’FCA Termoli, che hanno preceduto nell’ordine Luca Martino – Daniele Pollutri (Sevel) e Daniele Fortunato – Mattia Catalano (Pilkington).
Nel tennis tavolo, infine, vittoria del Cedas Sevel (Gabriele Antenucci, Marco Balboni e Antonio Perazzo); sul podio con loro i porta colori del G.B. Vico Pomigliano e dell’FCA Termoli, classificatisi nell’ordine al secondo e terzo posto. 

La cerimonia di premiazione, che si è svolta presso il Poseidon Beach Village di San Salvo Marina, si è aperta con il ricordo di due persone legate al Cedas Sevel, scomparse nel corso dell’anno: Lorella Petrilli, storica segnapunti dell’All Stars Sevel e in tutte le manifestazioni pallavolistiche organizzate dalla Sevel e Marco Guerini, punto di forza della squadra di tennis tavolo del sodalizio atessano. I rispettivi coniugi, insieme a Giancarlo Candeloro della “Tasso & Candeloro” di Lanciano, hanno poi consegnato coppe e medaglie alle squadre ed agli atleti saliti sul podio. 

Anche stavolta la generosità di tutti i partecipanti ha fatto vincere la solidarietà; infatti, tutte le quote d’iscrizione versate da ogni partecipante ed il ricavato di una “pesca di beneficenza”, sono state devolute alla “Onlus Giacomo Sintini”, creata dall’ex campione di pallavolo per aiutare le persone, soprattutto bambini, ammalate di cancro. Molto apprezzata, inoltre, l’iniziativa di donare t shirt e canotte con il logo della manifestazione ad un gruppo di persone diversamente abili che soggiornavano nella struttura turistica sansalvese. E “Jak” Sintini, non avendo avuto la possibilità di presenziare all’evento, ha voluto ringraziare organizzatori e partecipanti con un video messaggio graditissimo e accolto da scroscianti applausi. 

“Siamo molto soddisfatti per come i partecipanti hanno affrontato questa bella ed intensa due giorni di sport – spiega Walter Di Gregorio, segretario del Cedas Sevel di Atessa – Il fair play l’ha fatta da padrone su tutti i campi di gara, ci siamo divertiti e, soprattutto, abbiamo portato a termine con successo un’altra significativa iniziativa benefica".

Commenti




 

 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi