Gran Premio d’Austria, Iannone chiude 11° - Gara senza sussulti sulla pista dove un anno fa vinse il vastese
 
Vasto   Sport 13/08

Gran Premio d’Austria,
Iannone chiude 11°

Gara senza sussulti sulla pista dove un anno fa vinse il vastese

Iannone in AustriaUn anno fa era stato l’assoluto protagonista del Gran Premio d’Austria, conquistando la sua prima vittoria in MotoGp. Quest’anno sensazioni diametralmente opposte per Andrea Iannone che, in sella alla sua Suzuki Ecstar, non riesce ad andare oltre un undicesimo posto sul Red Bull Ring di Spielberg.

La gara. Al pronti-via subito due posizioni guadagnate per Andrea Iannone che si lancia all’inseguimento di Zarco e del gruppetto di piloti che lo precede. In testa è Jorge Lorenzo a guidare la gara davanti a Marquez e Dovizioso. Quando mancano 23 giri dalla fine della gara il pilota Suzuki subisce il sorpasso di Baz, finendo così nono.

Al comando della corsa, dopo alcune entusiasmanti fasi di battaglia, passa Marquez, seguito da Dovizioso e Lorenzo. Dietro, invece, a 13 giri dalla fine, Iannone passa 11° superato da Bautista e Kallio. 

A vincere la gara è un Dovizioso protagonista di un incredibile duello con Marquez e con Pedrosa che chiude terzo. Iannone termina all'11° posto.

L'ordine d'arrivo: Dovizioso, Marquez, Pedrosa, Lorenzo, Zarzo, Vinales, Rossi, Bautista, Baz, Kallio, Iannone, Redding, A.Espargaro, Abraham. Crutchlow, Rins, Barbera, Smith, Rabat, Lowes.

di Giuseppe Ritucci (g.ritucci@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi