Tra cose perse, abusivi, ubriachi: la notte delle forze dell’ordine - Notte Rosa 2017, il bilancio della sicurezza. Serata senza emergenze gravi
 
Vasto   Cronaca 09/08

Tra cose perse, abusivi, ubriachi:
la notte delle forze dell’ordine

Notte Rosa 2017, il bilancio della sicurezza. Serata senza emergenze gravi

Notte Rosa di Vasto Marina, polizia locale ieri sera in via DonizettiCon carriola e tinozza piena di ghiaccio, camminano tra la folla, cercando di confondersi nel fiume umano che attraversa la riviera di Vasto Marina durante la Notte Rosa.

Non mancano neanche quest'anno i furbi che vendono bevande e birra senza uno straccio di autorizzazione. Scappano in mezzo alla calca e fanno perdere le loro tracce, quando vedono arrivare polizia municipale e guardia di finanza.

Anche gli agenti del Commissariato di via Bachelet sequestrano un frigo contenente bottiglie che gli abusivi, prima di disperdersi, cercavano di vendere ai passanti accaldati.

Finanzieri e vigili, agli ordini del capitano Marco Foladore e del tenente Giuseppe Del Moro, sequestrano anche  centinaia di gadget venduti senza autorizzazione: ghirlande, cappelli e accessori luminosi.

Abusivismo in spiaggia - Ma gli abusivi non si fermano. Ambulanti irregolari, muniti di appendiabiti con ruote, vengono segnalati stamani nella parte meridionale della spiaggia di Vasto Marina. Erano lì anche ieri.

Borse e portafogli persi nella notte - E poi gli oggetti smarriti nella ressa. O rubati. Diverse persone denunciano di aver perso borse e portafogli. Tre borse vengono ritrovate dai poliziotti del commissario capo Fabio Capaldo.

Abusivi stamani sulla spiaggia di Vasto MarinaA notte fonda, alla polizia giunge la richiesta di intervento per una rissa in viale Dalmazia. Quando arrivano sul posto gli agenti, gli animi si sono già sedati.

Malori - Un malore in piazza Rodi: sono circa le 2.30, una persona si distende a terra sul sagrato della chiesa di Stella Maris e viene soccorsa da forze dell'ordine e protezione civile, che presidiano il centro della movida.

Non è l'unica assistenza sanitaria prestata sul posto. Ma, per fortuna, in un solo caso è necessario il trasporto al Pronto soccorso dell'ospedale San Pio da Pietrelcina. Il paziente è un ragazzo di 14 anni che ha bevuto troppo: "E' arrivato - conferma l'ufficio stampa della Asl - in stato di ebbrezza alcolica, smaltita in ospedale. E' stato dimesso".

Tutto sommato, nessuna emergenza grave. Qualche anno fa, andò molto peggio.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi