Santa Maria, tamponata perdita d’acqua, ma riapertura paziale - Marcello: "I sondaggi del terreno inizieranno dopo Ferragosto"
 
Vasto   Attualità 07/08

Santa Maria, tamponata perdita
d’acqua, ma riapertura paziale

Marcello: "I sondaggi del terreno inizieranno dopo Ferragosto"

Vasto, via Santa Maria: il divieto e la transennaVia Santa Maria domani riaprirà al traffico, ma solo per i mezzi fino alle due tonnellate e mezza. L'antica strada che conduce all'omonima chiesa del centro di Vasto era stata chiusa nei giorni scorsi perché rischiava di crollare a causa di una perdita d'acqua nel sottosuolo. Stesso problema in via delle Cisterne e in piazza del Tomolo. 

Da domani, 8 agosto, "il transito, a seguito di ulteriori controlli - si legge in un comunicato del municipio - sarà permesso limitatamente ai mezzi aventi massa a pieno carico inferiore a due tonnellate e mezza". 

A tamponare la falla è stata la Sasi spa, la società che gestisce il servizio idrico integrato (acqua e fogne) in 92 comuni, su 104 complessivi, della provincia di Chieti. Ma l'acqua fuoriuscita dal tubo lesionato ha impregnato e scavato il terreno. Per questo, è necessaria la massima prudenza.

“La situazione – annuncia l’assessore ai Servizi manutentivi, Luigi Marcello - sarà monitorata costantemente. I lavori di sondaggio inizieranno dopo il Ferragosto per consentire alle attività commerciali di lavorare serenamente in questi giorni in cui si registra un notevole flusso di turisti in città. Chiediamo scusa ancora per i disagi causati”.

di Michele D’Annunzio (m.dannunzio@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 

Chiudi
Chiudi