Maximo Ibarra: "Nel Premio Petroro valori che apprezzo" - E Katia Ricciarelli incanta l’Arena alle Grazie
 
Vasto   Eventi 07/08

Maximo Ibarra: "Nel Premio
Petroro valori che apprezzo"

E Katia Ricciarelli incanta l’Arena alle Grazie

La consegna del Premio PetroroÈ stata la professoressa e giornalista Paola Cerella a presentare ieri sera presso l'Arena alle Grazie l'edizione 2017 della Festa del Ritorno, organizzata dall'Associazione Pro Emigranti, in collaborazione con l'amministrazione comunale e il contributo della Banca Popolare dell'Emilia Romagna, e nata 42 anni fa dall'intuizione di Silvio Petroro, a cui è intitolato il premio che quest'anno è andato a Maximo Ibarra. Nel suo intervento introduttivo, Paola Cerella ha ricordato, oltre all'ideatore dell'evento, anche sua moglie Sina, recentemente scomparsa.

Dopo i saluti iniziali, l'evento è entrato nel vivo con la premiazione di quattro giovani nell'ambito di Teniamoli d'occhio, una categoria riservata ai giovani che hanno già maturato i primi grandi traguardi nei rispettivi rami di competenza. A consegnare il premio, il sindaco di Vasto, Francesco Menna, che ha voluto ricordare Silvio Petroro e ringraziare il figlio Gianni che mantiene vivo quello che ormai è un appuntamento fisso dell'estate vastese. I premi sono andati Silverio Marrone (affermato chef che dirige la più grande catena di ristoranti dei Caraibi e vive in Giamaica), Nicolas Cupaioli (pilota ai Mondiali di Superbike), Lorenzo Peschetola (giovane promessa del calcio, a luglio acquistato dall'Inter) e Stefano Marchesani, che ha ottenuto il prestigioso dottorato in Matematica a Oxford e ora ha deciso di proseguire le sue ricerche in Italia.

L'esibizione dello staff di AqualandSpazio poi allo spettacolo portato in scena dallo staff di Aqualand, con la direzione artistica di Alex Procacci e quindi il momento centrale dell'evento con il Premio Petroro, consegnato da Gianni Petroro e Carlo Marianera, capo area della Banca Popolare dell'Emilia Romagna. Il premio, consistente (oltre che in una targa con una riproduzione del Monumento all'Emigrante) in un assegno da 5mila euro è stato raddoppiato e devoluto dal dottor Ibarra all'associazione Ricoclaun onlus che, con la sua presidente Rosaria Spagnuolo ha ringraziato organizzatori del Premio e lo stesso Ibarra.

"Il Premio - ha sottolineato Gianni Petroro - si evolve di anno in anno; abbiamo la necessità di guardare ai nostri giovani e al contributo che possono dare al territorio, una volta completata l'esperienza fuori". Gianni Petroro ha poi voluto omaggiare Barbara, la moglie di Maximo Ibarra: "È grazie a lei che una personalità come Ibarra è legata al nostro territorio".

Katia Ricciarelli all'Arena alle GrazieQuindi è stato il giornalista Gianni Quagliarella, tramite una vivace intervista, a far conoscere ai numerosi intervenuti la storia personale e professionale di Maximo Ibarra, già amministratore delegato Wind e nel 2016 premiato come manager dell'anno da Adc Group. Dalla politica internazionale all'economia globale, per finire ai carciofi Mazzaferrata di Cupello e il legame con l'Abruzzo, tanti gli spunti che hanno animato l'intervista.

Infine il momento musicale più atteso, con l'esibizione di Katia Ricciarelli (reduce da un intervento chirurgico a un ginocchio, ma pronta a deliziare il pubblico dell'Arena), insieme a Francesco Zingariello, con l'accompagnamento al piano del maestro Roberto Esposito.

Seguirà servizio video con le interviste ai protagonisti dell'evento

Guarda il video Guarda le foto

di Natalfrancesco Litterio (n.litterio@zonalocale.it)

Commenti


Video - L'edizione 2017 della Festa del Ritorno

Interviste di Paola Cerella - Riprese e montaggio di Nicola Cinquina

L'edizione 2017 della Festa del Ritorno



 

 
 
 

Chiudi
Chiudi