"San Salvo Marina impreparata ad accogliere turisti" - La denuncia del centrosinistra cittadino
 
 
 

San Salvo   Politica 06/08

"San Salvo Marina impreparata ad
accogliere turisti"

La denuncia del centrosinistra cittadino

Il centrosinistra tutto denuncia lo stato di incuria e abbandono della nostra città e della nostra marina in particolare cestini pieni e immondizia a terra. E ancora marciapiedi rotti, cordoli di marmo staccati i cui “resti” sono abbandonati vicini ai pali – arrugginiti – della luce.

Questa è la situazione incresciosa presente a San Salvo Marina. Uno scenario nettamente indecoroso per la nostra città. E parlano poi però di San Salvo come città a forte vocazione turistica! Se questi sono i presupposti, la visione di turismo è veramente molto lontana agli occhi dell’amministrazione Magnacca.

Riempirsi la bocca di parole, sventolando a mezzo stampa e a detta solo dell’amministrazione Magnacca “boom di presenze, parcheggi pieni, lungomare affollato, crescita turistica”, ma tralasciando poi il decoro e la pulizia ordinaria, questo non può essere accettato. San Salvo non merita questo!

La cosa che poi ci lascia basiti è che leggiamo annunci di straordinaria pulizia di altre strade della città tesi – come ha affermato la sindaca Tiziana Magnacca – a migliorare la pulizia e il lavaggio meccanizzato delle strade", e poi però scendiamo alla marina e quello che viene presentato dall’amministrazione è uno scenario decisamente indecente e vergognoso. Segno questo di una perdurante ed evidente disattenzione e superficialità dell’amministrazione Magnacca per la nostra città e di irrispettosità per i residenti locali e per quanti decidono di trascorre un weekend, una giornata o anche qualche ora sulla nostra riviera.

Diranno ora che la massiccia presenza (sempre e solo a detta dell’amministrazione Magnacca) di turisti  e vacanzieri, nonché di residenti locali e delle zone limitrofe, non ha permesso ai “cestini” di contenere quanta più roba “consumata” dagli stessi. Beh dalle foto allegate tutta questa massiccia presenza non l’abbiamo ancora vista e in questo primo ed appena iniziato weekend di agosto è stata proprio assente. Segno questo che l’attenzione al conferimento dei rifiuti è a dir poco insufficiente.
Ma la domanda è però un’altra.

Se San Salvo Marina, come dice la nostra cara e attenta amministrazione, è “inondata” da fiumi di persone che quotidianamente affollano la nostra riviera, l’attenzione alla pulizia e al decoro allora dov’è? La pianificazione e programmazione ad accogliere “massicce presenze” dov’è? A più presenze dovrebbero corrispondere più cestini, più pulizia, più attenzione.
Noi non vediamo né numeri elevati di presenze, né attenzione alla pulizia e al decoro.

E poi. I marciapiedi rotti e i cordoli staccati con il marmo abbandonato nelle aree verdi dello spartitraffico ideato e realizzato da quelli di “prima-prima”… e "prima ancora"? Sempre colpa della massiccia presenza di persone. Insomma, la colpa è sempre di qualcun altro.

Ma basta a sventolare solo numeri “vuoti” di presenze! Presentate piuttosto una città decorosa e pulita! È dovere di un’amministratore fare anche questo!

Infine. Sull’immondizia abbandonata in città (e non “raccolta”) potremmo dire altro. Aggiungiamo solo un’altra “picccola” indecorosa realtà: la zona retrostante il centro commerciale “Insieme”. Sacchi dell’immondizia ai bordi dei marciapiedi e alcuni dei quali rotti con il conseguente contenuto sparso per la strada. Ma anche qui forse diranno che la colpa è di qualcun altro ed in questo caso forse diranno che è dei migranti.

Alla luce di quanto verificato in questi giorni, invitiamo dunque l’assessore alla Manutenzione Giancarlo Lippis a prendere visione di tale problema e a risolverlo nel più breve tempo possibile. Per il solo bene della città, che tanto si dice e si è detto di avere a cuore.

Partito Democratico
Articolo Uno
Città Futura 
Socialisti

Guarda le foto

Commenti




 

 
 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi