"Cadono i campanili": Carpineto e Guilmi si uniscono calcisticamente - Progetto a lungo termine, unirsi per non scomparire
 

"Cadono i campanili": Carpineto e
Guilmi si uniscono calcisticamente

Progetto a lungo termine, unirsi per non scomparire

Una formazione del Real Carpineto SinelloLa notizia è di quelle che segnano la fine di un'epoca calcistica per iniziarne una nuova: le squadre di Guilmi (tra le più longeve del territorio) e Carpineto Sinello si uniranno in un'unica società sportiva. Ieri sera si è tenuta la riunione decisiva tra i dirigenti delle due compagini che ha confermato la strada che sembrava già tracciata da tempo.

Nasce così l'Unione Sportiva Carpineto-Guilmi che accantona decenni di rivalità calcistica (e altrettante infuocate sfide sui campi) per un progetto a lungo termine che valorizzi i giovani locali. In settimana saranno definiti gli assetti societari e i colori sociali, mentre già si conosce il nome dell'allenatore: a guidare la neonata società sarà Nicola Di Paolo.

Il Guilmi del 2016Due le squadre che nascono dalla fusione: una disputerà il campionato di Terza categoria sul campo di Carpineto Sinello, l'altra il campionato Amatori su quello di Guilmi. L'anno prossimo i campi dovrebbero essere invertiti.
La decisione è arrivata dopo una stagione non semplicissima per entrambe. Il Real Carpineto Sinello ha conquistato la salvezza nel girone F di Seconda categoria (quart'ultimo posto) riuscendo a ribaltare i risultati altalenanti dell'avvio di campionato; il Guilmi, invece, ha terminato al penultimo posto in Terza categoria con soli 4 punti (una partita vinta e una pareggiata).

Sono tante le squadre che durante l'estate si trovano davanti a un bivio: rischiare di scomparire o chiamare calciatori da altre località per rimpinguare la rosa. Basti pensare agli ultimi casi come Montalfano (che l'anno scorso è ripartita dalla Terza dopo la stagione in Prima) e la recente fusione tra Mario Turdò e Carunchio 2010 [LEGGI].
Carpineto e Guilmi hanno deciso di unire le forze con un disegno ambizioso. Nelle intenzioni della società che si sta costituendo c'è infatti quella di allargare l'unione ad altre squadre e iscriversi, l'anno prossimo, anche al campionato di calcio a 5.
Impegnato nelle riunioni anche il sindaco guilmese Carlo Racciatti (tra l'altro ex giocatore) che non nasconde la soddisfazione: "È maturata nelle persone dopo tanti anni l'idea che per raggiungere un obiettivo da soli non si va da nessuna parte, mentre insieme si può costruire qualcosa d'importante".

di Antonino Dolce (a.dolce@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi