San Salvo, il presunto disperso in mare viene riconosciuto e scappa - Le ricerche si sono concluse ieri
 
San Salvo   Cronaca 26/07

San Salvo, il presunto disperso in
mare viene riconosciuto e scappa

Le ricerche si sono concluse ieri

Si è allontanato senza fornire le generalità, probabilmente per non incorrere in sanzioni. Non era fortunatamente disperso nel mare sansalvese il giovane del quale si erano perse le tracce il 24 luglio scorso e per il quale erano state avviate ricerche per mare e terra dalla Capitaneria di porto, anche con l'ausilio di un elicottero arrivato da Pescara [LEGGI]. L'uomo era entrato in acqua con il materassino nonostante la bandiera rossa e i richiami dei bagnini e si era diretto verso gli scogli. A riva, poi, era tornato solo il gonfiabile. Una circostanza, questa, che ha fatto subito pensare al peggio, considerati i drammatici precedenti del mese di giugno (un bilancio di un morto e cinque feriti sempre in giornate da bandiera rossa).

Il giovane è stato riconosciuto ieri sulla spiaggia di San Salvo Marina dai bagnini, ma alla richiesta di fornire le generalità – secondo il racconto del tenente di vascello Cosimo Rotolo – si è dileguato rapidamente. Per questo motivo, l'Ufficio circondariale marittimo di Vasto invita lo stesso a presentarsi o a mettersi in contatto per le formalità di rito. 

IL RESOCONTO DELLA CAPITANERIA - "Si sono concluse nella giornata di ieri 25 luglio le operazioni di ricerca del presunto disperso nelle acque di pertinenza del comune di San Salvo iniziate il pomeriggio del 24 allorquando lo stesso era stato visto allontanarsi imbracciando un materassino da spiaggia di colore verde senza fare rientro a riva.

Dagli ultimi accertamenti effettuati dal personale dipendente della Guardia Costiera di Vasto, alcuni assistenti bagnanti, presenti il pomeriggio del 24, hanno riconosciuto nel pomeriggio di ieri il presunto disperso sulla spiaggia di San Salvo. Lo stesso invitato a fornire le proprie generalità si è dileguato velocemente non volendo farsi riconoscere.

A riguardo, al fine di chiudere definitivamente la vicenda, si invita il suddetto individuo a voler contattare (tel. 0873/310340) o presentarsi presso questo Ufficio Circondariale Marittimo per il completamento delle formalità istituzionali".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi