Nuovo ospedale, a Olivieri il ruolo di "acceleratore" - Menna: "Scongiurato il progetto di ospedale unico Vasto-Lanciano in Val di Sangro"
 
 
 

Vasto   Politica 26/07

Nuovo ospedale, a Olivieri
il ruolo di "acceleratore"

Menna: "Scongiurato il progetto di ospedale unico Vasto-Lanciano in Val di Sangro"

Mario Olivieri"E' stato importante evitare il progetto di ospedale unico Vasto-Lanciano da costruire in Val di Sangro", afferma Francesco Menna, sindaco di Vasto.

"Per avere un Dea (Dipartimento d'emergenza e accettazione, ndr) di primo livello, è necessario, per legge, un bacino d'utenza di 150mila persone, che non hanno né l'ospedale di Vasto, né quello di Lanciano. L'assessorato regionale alla Sanità è riuscito a evitare la costruzione dell'ospedale unico in Val di Sangro e a evitare il declassamento degli ospedali esistenti, con la conseguente riduzione dagli attuali 20 a 5 reparti. A Vasto - sottolinea Menna - i reparti restano 20" [GUARDA IL VIDEO]. 

Il presidente della Regione, Luciano D'Alfonso, ha attribuito al consigliere regionale Mario Olivieri [GUARDA IL VIDEO] il ruolo di "acceleratore" delle procedure di costruzione del nuovo ospedale, atteso dal 1999 in contrada Pozzitello, al confine con San Salvo. 

Guarda il video

Commenti


Video - Menna: "Scongiurato ospedale unico Vasto-Lanciano"

Intervista di Michele D'Annunzio - Riprese e montaggio di Nicola Cinquina

Video - Olivieri: sarò l'acceleratore del nuovo ospedale

Intervista di Michele D'Annunzio - Riprese e montaggio di Nicola Cinquina



 

 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi