Barriere architettoniche: "Il sindaco pensi a quelle in città" - Attacco del Pd dopo la lettera di Tiziana Magnacca alla Direzione di Trenitalia
 
 
 

San Salvo   Politica 21/07

Barriere architettoniche: "Il
sindaco pensi a quelle in città"

Attacco del Pd dopo la lettera di Tiziana Magnacca alla Direzione di Trenitalia

Immagine di repertorio"Dopo le unificate proteste insieme ai suoi amici sindaci di Destra, contro le politiche di Governo sui migranti [LEGGI QUI] prima e in Provincia sulla viabilità poi, [...] la nostra Sindaca Magnacca scrive al responsabile della Direzione Territoriale Produzione Rete Ferroviaria Italiana, per evidenziare la necessità d’interventi di miglioramento infrastrutturale della Stazione di Vasto–San Salvo [LEGGI QUI] sottolineando come 'non si possa continuare a far restare la stazione con le barriere architettoniche e quindi con limite all’accesso dei disabili. È una situazione non più accettabile'".

Lo ricordano dalla sede locale del Partito Democratico, aggiungendo: "Bene la richiesta avanzata. Benissimo. La condividiamo. Ma se l’intento è veramente quello di migliorare tali necessari quanto evidenti disagi non sarebbe meglio, come ha fatto finora, unirsi con gli interessati al riguardo visto che la stazione di Vasto-San Salvo interessa due città? La richiesta di protesta unificata con il sindaco di Vasto Francesco Menna dov’è? Già forse dimentichiamo che il vicino sindaco della vicina Vasto non è di Destra. Quindi meglio una protesta singola. O forse, cosa ancor più certa, che un Sindaco come Francesco Menna più bravo e popolare, le fa ombra e preferisce quindi non interpellarlo. Ma a questo punto in bene della Città e del comprensorio limitrofo dov’è finito?"

"Invitiamo pertanto la nostra Sindaca Tiziana Magnacca - scrivono dal Pd - a pensare di risolvere gli evidenti quanto necessari problemi e disagi interpellando tutti i soggetti interessati (o quantomeno invitandoli a partecipare) non creando danni ma solo benefici per la Città e per il comprensorio. Invitiamo poi la nostra Sindaca Magnacca a non pensare solo all’abbattimento delle barriere architettoniche nella stazione di Vasto-San Salvo, ma a pensare anche all’abbattimento delle barriere architettoniche della nostra Città (una fra tante quelle in corso Garibaldi). Infine, e concludiamo, ma una richiesta di potenziamento delle corse ferroviarie per i pendolari che tutto l’anno soffrono? Crediamo fermamente che avanzare una simile richiesta sia doverosa per quanti ogni giorno fanno la spola con il proprio posto di lavoro o luogo di studio utilizzando treni locali ad oggi depotenziati".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi