Si dimette membro dello staff, D’Elisa: "Sindaco chiarisca" - Bondavalli lascia. E su Pollutri nuova interrogazione
 
 
 

Vasto   Politica 10/07

Si dimette membro dello staff,
D’Elisa: "Sindaco chiarisca"

Bondavalli lascia. E su Pollutri nuova interrogazione

A destra Edy BondavalliSi è dimesso Edy Bondavalli, membro dello staff del sindaco di Vasto. E ancora una volta l'inner circle di Francesco Menna entra nel mirino dell'opposizione. 

Alessandro D'Elisa, consigliere comunale del Gruppo misto, presenta un'interrogazione in cui chiede al primo cittadino di "le motivazioni delle dimissioni di un collaboratore a staff", Bondavalli, ma torna anche a sollevare una serie di interrogativi riguardanti un altro componente del team di Menna: Angelo Pollutri, ex sindaco di Cupello. 

"Di recente - scrive D'Elisa in un comunicato - nel mentre il dipendente comunale Angelo Pollutri è stato confermato alla presidenza del consiglio di amministrazione della Cerella, allo stesso tempo l’Anac non ha giustificato la contestuale nomina di Pollutri ed ha rimandato al sindaco di determinare l’incompatibilità: per questi motivi ho provveduto questa mattina a presentare un'interrogazione al sindaco.

Per noi tutti i dipendenti sono uguali, Pollutri compreso, nessun privilegio deve essere concesso, il sindaco deve prendere atto, una volta per tutte, dell’incompatibilità  e del comportamento del signor Pollutri e deve risolvere il rapporto instaurato con quest'ultimo.

Angelo PollutriCome consigliere comunale ho interrogato il sindaco di Vasto con risposta orale per discutere, presumibilmente durante il Consiglio del 31 luglio prossimo, e conoscere le motivazioni delle dimissioni di un collaboratore a staff, nonché di sapere se Angelo Pollutri, dipendente comunale, goda di particolari deroghe al rispetto del codice di comportamento dei dipendenti pubblici e, inoltre, di sapere se Angelo Pollutri, dipendente comunale, viene autorizzato dal sindaco di Vasto o dal dirigente del Personale a svolgere attività di partito all’interno della sede istituzionale e a rilasciare l’intervista del giorno 6 marzo 2017; di sapere dal sindaco di Vasto le sue decisioni, ormai improcrastinabili, circa l’incompatibilità del dipendente comunale Pollutri ai sensi degli  articolo 53 e articolo 60 della legge numero 165 del 2001, conformemente alle chiare indicazioni formulate dall'Anac".

D'Elisa chiede a Menna se "intenda invitare il dipendente Pollutri a rimuovere la stessa incompatibilità, reiterata con la recente conferma a presidente del C.d'A. della Autotrasporti Cerella" e vuole "conoscere dettagliatamente i motivi dei permessi giustificati del dipendente Angelo Pollutri per il mese di marzo 2017 e rendere pubblici tutti gli impegni per servizio del suddetto dipendente a staff".

Inoltre, chiede di sapere "se il sindaco di Vasto ritenga che tutti i circa 200 dipendenti comunali siano uguali ed abbiano pari facoltà, all’interno della sede istituzionale del Comune di Vasto, quale anche quella di rilasciare interviste o dichiarazioni circa organizzazioni di partiti politici, anche se non appartenenti alla maggioranza consigliare.

In sostanza - conclude D'Elisa - è giunta l’ora di fare chiarezza su questioni su cui sino ad oggi sono mancate conoscenza e trasparenza".

 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi