Schiavi d’Abruzzo, rave non autorizzato: 50 denunce - Indagine dei carabinieri, nei guai giovani provenienti anche da fuori regione
 

Schiavi d’Abruzzo, rave non
autorizzato: 50 denunce

Indagine dei carabinieri, nei guai giovani provenienti anche da fuori regione

Immagine di repertorioDovranno rispondere di invasione di terreni i partecipanti al rave party che si è tenuto nei giorni scorsi in località Farone di Schiavi d'Abruzzo, mentre gli organizzatori sono stati denunciati per non aver chiesto l'autorizzazione all'evento.

Lo rivela l'Eco dell'Alto Molise [LEGGI QUI], spiegando come i carabinieri abbiamo proceduto ai relativi controlli: "A conclusione della prima fase delle indagini - scrive l'Eco - sono stati denunciati i promotori dell'evento e i partecipanti per invasione di terreni, questi ultimi in ordine al reato di cui all'articolo 633 del codice penale. Al momento sono più di 50 le persone denunciate, molti di Roma e Pescara, ma le indagini proseguono".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi