Migranti, il prefetto: "Da sindaci nessuna proposta, vado dritto" - Ieri l’intervento in consiglio comunale a San Salvo
CHIUDI [X]
 
San Salvo   Politica 04/07

Migranti, il prefetto: "Da sindaci
nessuna proposta, vado dritto"

Ieri l’intervento in consiglio comunale a San Salvo

Il prefetto Antonio Corona"Se non si arriva a una gestione diffusa, ci ridurremo a una ruota della fortuna" e così è stato. È in estrema sintesi la risposta del prefetto di Chieti Antonio Corona alla nuova richiesta da parte di Tiziana Magnacca di un ripensamento sulla scelta di destinare a San Salvo circa 70 migranti [LEGGI]. 

Corona nel suo intervento durante l'insediamento della seconda amministrazione Magnacca, ha sottolineato come dal suo arrivo, due anni fa, a più riprese, i sindaci siano stati invitati a trovare un accordo per gestire la situazione, "numeri piccoli per tutti". Dai sindaci del Chietino non sono arrivate proposte in questo senso e oggi vige il modello – definito così dallo stesso prefetto – della ruota della fortuna: i migranti vengono destinati nelle località dove ci sono strutture idonee.

"Si sottolinea che qui ci sono già 10 migranti – ha detto – Pensate a Torino di Sango che ne ha 200. Ho sempre detto 'Numeri piccoli, problemi piccoli; numeri grandi, problemi grandi'. Ho invitato i sindaci una seconda volta nell'agosto 2016; nessuna risposta neanche in quell'occasione. Mi sorprende a questo punto la vostra sorpresa: leggete i giornali? Guardate cosa accade quotidianamente? Dove dovremmo mandarli? Preferite una piazza, una tendopoli? Noi prefetti abbiamo il compito di cercare di gestire l'accoglienza nel miglior modo possibile".

A San Salvo il centro che si prepara a ospitare i migranti è l'ex hotel Miraverde, a pochi metri di distanza dal centro commerciale Insieme e dal casello dell'A14. "Se vengono qui – ha continuato il prefetto – è perché qui c'è una struttura ricettiva. Non lo nascondo, un giorno ci sarà il problema di gestire chi dovrà andare via e non lo farà, per questo è necessario uno sforzo condiviso. Oggi possiamo dire che è molto probabile che la vicenda assuma contorni più grandi".
Poi, l'affondo finale: "Il prefetto una volta ascoltati tutti, va dritto. Prenderò decisioni in assoluta solitudine, il mio è un ruolo monocratico. Per questo motivo, l'adesione deve essere spontanea: la porta è sempre aperta ai sindaci, sono lì per questo. Voglio che i sindaci non si muovano solo quando arrivano i migranti".

In buona sostanza, da due anni Corona chiede ai sindaci della provincia di avanzare una loro proposta. Questa non è mai arrivata e oggi i migranti – che potrebbero essere distribuiti con numeri meno impattanti – vengono destinati nelle località dove ci sono strutture private idonee. Con buona pace degli amministratori che in due anni non hanno risposto alle sollecitazioni dello stesso prefetto.

Guarda il video

di Antonino Dolce (a.dolce@zonalocale.it)

Commenti


Video - "Sui migranti nessuna proposta, vado dritto"

L'intervista al prefetto di Chieti, Antonio Corona, intervenuto durante il consiglio comunale di San Salvo.

Servizio di Antonino Dolce
Video di Nicola Cinquina

Video - Migranti, l'intervento integrale del prefetto

L'intervento integrale del prefetto di Chieti, Antonio Corona, intervenuto a San Salvo.

Video di Nicola Cinquina



 

 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi