La storia del volo acrobatico in una mostra di aeromodelli - Nella sala Michelangelo l’esposizione realizzata da Gigi Iacomino
 
 
 

Vasto   Eventi 01/07

La storia del volo acrobatico
in una mostra di aeromodelli

Nella sala Michelangelo l’esposizione realizzata da Gigi Iacomino

Gigi Iacomino con il modello dell'Aermacchi 339-PANNovant’anni del volo acrobatico italiano raccontati attraverso i modellini degli aerei che ne hanno fatto la storia. In occasione dell’Air Show della Costiera dei Trabocchi nella sala Michelangelo di Palazzo d’Avalos da ieri c’è la mostra ideata e realizzata da Gigi Iacomino, del Gruppo Modellisti Foggia, per far conoscere ai visitatori una parte importante dell’Aeronautica Militare Italiana, quella legata al volo acrobatico.

La mostra è un percorso dalla prima scuola guidata dal colonnello Corso Fougier, all’aeroporto di Campoformido, sede del 1° Stormo Caccia Terrestre, fino ad arrivare all’attuale squadra delle Frecce Tricolori del 313° Stormo di base a Rivolto (Udine) e comandata dal maggiore Caffelli, attraverso i modellini realizzati a mano dall’esperto Gigi Iacomino e accompagnati da pannelli con le spiegazioni storiche su tutti i velivoli e le squadre di volo acrobatico italiano.

Nella stessa sala ci sono anche alcuni cimeli aeronautici e i disegni realizzati dai bambini per il concorso sulle Frecce Tricolori. L’esposizione resterà aperta oggi e domani e sarà l’occasione per tutti gli appassionati delle Frecce Tricolori di conoscere la storia dei predecessori degli attuali piloti e degli aerei che oggi compongono la Pattuglia Acrobatica Nazionale.

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 

Chiudi
Chiudi