Watergate San Salvo, Basterebbe: "Dichiarazioni Di Stefano assurde" - Il presidente Sasi: "C’è un pericoloso clima di sospetto"
CHIUDI [X]
 

Watergate San Salvo, Basterebbe:
"Dichiarazioni Di Stefano assurde"

Il presidente Sasi: "C’è un pericoloso clima di sospetto"

Gianfranco Basterebbe, presidente SasiGianfranco Basterebbe, presidente della Sasi, respinge al mittente le accuse dell'onorevole Fabrizio Di Stefano riguardo la crisi idrica che sta colpendo San Salvo e parte del Vastese. Il senatore di Forza Italia aveva addirittura evocato il fantasma di un "complotto idrico" per danneggiare il sindaco Tiziana Magnacca nell'ultima settimana di campagna elettorale [LEGGI].

davvero assurdo parlare di complotto idrico – dice Basterebbe – Non riesco a comprendere come si possa solo ipotizzare che i disagi per la mancanza d'acqua nel Vastese e in particolare in alcune zone di San Salvo, disagi dovuti a problemi seri e individuabili, vengano invece strumentalizzati. Come se si decidesse a fini elettorali di lasciare alcune località a secco, come se l'acqua, bene di prima necessità, prezioso e insostituibile, diventasse merce di scambio elettorale, condizionata da colori e appartenenze".

"Esternazioni fatte con superficialità e senza nessuna vera informazione in proposito – continua Basterebbe – Le affermazioni dell'on. Di Stefano non hanno alcun fondamento, sono pretestuose e sterili. Mi si accusa di comportamenti che non mi appartengono, che ho sempre rifuggito e condannato. Per quanto riguarda San Salvo ci tengo a sottolineare che dopo più di 10 anni di attesa finalmente si stanno portando a termine lavori per un importo di 170 mila euro interamente finanziato con fondi propri [LEGGI]. Si tratta di un intervento importante sulla rete idrica 167 e su una nuova fogna che si concluderà probabilmente in settimana. Questo testimonia in maniera inequivocabile che politica, partiti ed elezioni non c'entrano affatto nella nostra programmazione che punta a dare risposte adeguate ai territori e ai cittadini".

Tiziana Magnacca e Gianfranco BasterebbeIl Presidente della Sasi parla inoltre di "un pericoloso clima di sospetto che non giova né alla società che presiede, né agli utenti".
"Purtroppo si sono verificati ulteriori problemi e qualcuno anche con carattere di eccezionalità – spiega uno dei tecnici della Sasi – in seguito alla riparazione di martedì scorso che aveva interessato oltre 10 comuni del Vastese stiamo lavorando come sempre senza sosta, ma il week end lungo, l'ondata di caldo e quindi il consumo praticamente raddoppiato dell'acqua, hanno contribuito a creare una situazione di difficoltà, specie in alcune zone di San Salvo come via Stingi, via Ripalta e Colle Pagano. Entro domani la situazione in questa area della provincia dovrebbe tornare alla normalità”.

All'orizzonte, quindi, scontro istituzionale a parte, c'è una nuova razionalizzazione: "Intanto si sta elaborando un piano di razionalizzazione dell'acqua (con possibile chiusura nelle ore notturne) per poter garantire il servizio ed evitare disagi e difficoltà in vista della stagione estiva".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi