Monteodorisio, i bambini creano le targhe della toponomastica - Coinvolti tutti i bambini della primaria insieme al laboratorio Creta Rossa
 
 
 

Monteodorisio, i bambini creano
le targhe della toponomastica

Coinvolti tutti i bambini della primaria insieme al laboratorio Creta Rossa

Il borgo di Monteodorisio da ieri è più bello con le nuove targhe della toponomastica realizzate in ceramica dai bambini della scuola primaria. Il progetto didattico di riqualificazione urbana La mia città, inserito nel più ampio percorso Viaggiando nella storia, patrocinato dall’Unesco, è stato portato avanti dall’istituto comprensivo di Monteodorisio insieme al laboratorio di ceramica Creta Rossa di Vasto.

“Attraverso le attività didattiche preparare dalle maestre - raccontano i piccoli alunni - abbiamo conosciuto la storia di Monteodorisio, le sue tradizioni, i canti e le poesie scritte dai nostri paesani, i giochi, i passatempi e le usanze. Quest’anno, grazie all’amministrazione comunale e alla dirigente scolastica Concetta Delle Donne, abbiamo potuto fare una cosa speciale: creare qualcosa per il nostro paese, che potrà essere visibile a tutti e che rimarrà nel tempo.

Con l’ausilio e la guida di Giuseppe Buono, titolare di Creta Rossa, abbiamo infatti realizzato delle targhe toponomastiche che sono state affisse nel nostro borgo in sostituzione di quelle esistenti. Ogni classe, a turno, si è recata nell’aula polifunzionale Piccolo Principe, dove siamo stati accolti da Giuseppe che ci ha fatto accomodare alle postazioni di lavoro da lui predisposte e ci ha fatto indossare un grembiule verde. Quindi ci ha spiegato che ognuno di noi avrebbe dovuto dipingere 2-3 mattonelle di ceramica che avrebbero decorato le targhe con i nomi delle strade. Ogni classe, suddivisa in piccoli gruppi, ha dipinto un motivo diverso: la quinta ha dipinto dei fiori, la quarta dei cerchi, le terze dei quadrati, i bambini di prima e seconda hanno spruzzato le mattonelle con uno spazzolino creando delle macchie. E, una volta che le mattonelle sono state cotte nel forno, sono risultate colorate e bellissime! 

Inizialmente eravamo un po’ preoccupati perchè pensavamo di non essere capaci di dipingere su ceramica ma, con le spiegazioni di Giuseppe ed il suo aiuto, ci siamo resi conto che potevamo farcela. Per tutti noi è stato divertente e gratificante e la cosa di cui siamo maggiormente contenti è che le nostre targhe abbelliranno il paese. Siamo felicissimi di aver partecipato a questo progetto in cui abbiamo collaborato, condiviso, creato, sperimentato e imparato tecniche nuove. Ringraziamo il sindaco Saverio Di Giacomo, l’amministrazione comunale, la dirigente Concetta Delle Donne e Giuseppe che ci hanno permesso di realizzare questo progetto".

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi