Scuolalocale Open Day, in rete per scrivere il futuro - Le redazioni studentesche a contatto con gli esperti del settore
 
 
 

Vasto   Eventi 28/05

Scuolalocale Open Day,
in rete per scrivere il futuro

Le redazioni studentesche a contatto con gli esperti del settore

Vincenzo VaragonaGiovani studenti interessati al mondo del giornalismo, workshop di esperti del settore e testimonianze delle aziende che stanno sostenendo il progetto. L'open day di Scuolalocale.it è stato tutto questo e non solo. L'evento conclusivo dell'anno scolastico 2016/2017 si è tenuto all'Agenzia per la promozione culturale della Regione Abruzzo, venerdì 26 maggio. Qui i ragazzi delle redazioni dei sei istituti partecipanti ("Palizzi", "Pantini-Pudente", "Mattei", "Mattioli", "Rossetti" e "Spataro" di Gissi) hanno trascorso una mattinata di formazione con i giornalisti di testate cartacee, televisive e on line, il presidente dell'Ordine dei Giornalisti Stefano Pallotta [GUARDA L'INTERVISTA] e gli imprenditori che hanno permesso al progetto di raggiungere l'obiettivo della campagna di crowdfunding.

Dopo un breve momento introduttivo, i giornalisti in erba sono stati suddivisi in gruppi venendo assegnati ai professionisti presenti per l'occasione: Nello Avellani della testata aquilana on line newstown.it [GUARDA L'INTERVISTA], Gianluca Lettieri de Il Messaggero Abruzzo [GUARDA L'INTERVISTA] e Vincenzo Varagona della Rai [GUARDA L'INTERVISTA]. Con loro le redazioni locali hanno sviscerato gli aspetti di questo lavoro: dal reperimento delle fonti, alla trattazione dei temi di cronaca nera passando anche per le difficoltà che questa professione implica.

Nello AvellaniIl presidente dell'Odg, Pallotta, nel suo intervento conclusivo ha sottolineato la differenza tra un pezzo giornalistico e le informazioni che invece circolano senza alcun controllo sui social network aprendo una breve parentesi su un'auspicata riforma dell'ordine: "Ben vengano iniziative simili. Il giornalista sa contestualizzare la notizia, una cosa diversa dalla mera pubblicazione su Facebook e simili. Quello dei giornalisti è l'unico ordine al quale si può accedere con il diploma di terza media, non è ammissibile".
"Noi abbiamo dato adesione immediata come Ordine – ha poi continuato – perché parlare ai giovani e alla società civile è molto importante in questo momento particolare, di profondi cambiamenti e trasformazioni per la professione. Non conosciamo ancora gli approdi e gli sviluppi del mestiere. Scuolalocale è una felice intuizione e la risposta di scuole e imprese ne è una prova; l'auspicio è che cresca anche a livello nazionale. È questo il canale nel quale può passare una ripresa dell'occupazione giovanile, soprattutto nelle regioni meridionali".

Tra gli ospiti anche la parlamentare Maria Amato che – oltre ad aver supportato il progetto – ha portato la propria esperienza nella commissione Affari sociali e Sanità dove si sono toccati con mano gli effetti della disinformazione soprattutto in ambito medico (il caso dei vaccini è solo l'ultimo) non senza toccare l'argomento del cyberbullismo, al centro di una delle prossime funzioni di scuolalocale.

La proficua mattinata è stata inoltre l'occasione per la consegna da parte del team del progetto – Giuseppe Ritucci, Renato De Ficis, Antonino Dolce, Alessandro Del Bonifro e Roberto De Ficis – dei riconoscimenti alle imprese che lo sostengono: Conad via Alessandrini, Agenzia 101, AnBeCa, Submeet, Di Fonzo, Jasci&Marchesani, Plaza, Agenzia funebre Lemme, Studioware, Exagogica, Nsg Group, Pasquarelli Auto, Aumatech, D'Addario Junior, Promomax, Cb Costruzioni, Temprasud, Conad Superstore Vasto, McDonald's Vasto.
È stato lo spunto per sottolineare uno degli scopi di scuolalocale.it: favorire lo scambio reciproco tra mondo del lavoro e dell'istruzione soprattutto in questo periodo nel quale la collaborazione tra le due realtà si è fatta più stringente con l'obbligatorietà dell'Alternanza scuola-lavoro. 

Le imprese che hanno fatto rete dimostrando la sensibilità di credere nel progetto potranno avviare un interscambio con le scuole direttamente sul portale inserendo le esperienze dei profili professionali e raccontando la quotidianità del proprio ambiente lavorativo in modo da fornire agli studenti preziose testimonianze utili all'orientamento.
"L'entusiasmo di questi ragazzi – hanno detto – dimostra la validità del progetto che continueremo a sostenere con convinzione". Marco Monaco (Aumatech) ha aggiunto: "L'industria 4.0 parte dai ragazzi".

La positività della giornata del 26 maggio è solo il punto di partenza per l'avventura di scuolalocale.it che proseguirà innanzitutto con l'implementazione delle funzioni previste dalla campagna crowdfunding, tra le quali la sezione dedicata all'antibullismo.

Guarda il video Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti


Video - Gianluca Lettieri a Scuolalocale Open Day

L'intervista al giornalista del Messaggero Abruzzo Gianluca Lettieri - Servizio di Giuseppe Ritucci - Immagini di Giuseppe Di Cataldo - Montaggio di Nicola Cinquina

Video - Nello Avellani a Scuolalocale Open Day

L'intervista al direttore di NewsTown Nello Avellani - Servizio di Giuseppe Ritucci - Immagini di Giuseppe Di Cataldo - Montaggio di Nicola Cinquina

Video - Stefano Pallotta a Scuolalocale Open Day

L'intervista al presidente dell'ordine dei giornalisti d'Abruzzo Stefano Pallotta - Servizio di Giuseppe Ritucci - Immagini di Giuseppe Di Cataldo - Montaggio di Nicola Cinquina

Video - Vincenzo Varagona a Scuolalocale Open Day

L'intervista al giornalista Rai Vincenzo Varagona - Servizio di Giuseppe Ritucci - Immagini di Giuseppe Di Cataldo - Montaggio di Nicola Cinquina



 

 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi