Scomparsa Palucci, ringraziamenti dalla famiglia e ricordo dell’Arda - A una settimana dalla scomparsa dell’ex preside
 
 
 

Vasto   Attualità 26/05

Scomparsa Palucci, ringraziamenti
dalla famiglia e ricordo dell’Arda

A una settimana dalla scomparsa dell’ex preside

Il professor Ennio PalucciA una settimana dalla scomparsa del professor Ennio Palucci, storico preside vastese, "Maria Letizia Del Borrello e Rino Palucci ringraziano sentitamente il dottor Morsa, i medici, gli infermieri ed il personale ausiliario della Rianimazione dell'ospedale San Pio da Pietrelcina di Vasto per l'assistenza profusa nei confronti del caro Ennio. Assistenza ricca di competenza professionale ed umanità. Doti supportate da un grande rispetto per il dolore".

Parole di stima per il professor Palucci sono giunte poi dal presidente dell'Arda onlus di Vasto, Giuliano Giammichele, che ha riconosciuto all'ex preside "una vita dedicata alla scuola e al sociale". "Direttore della Scuola Professionale per l’Agricoltura di Vasto, - ricorda Giammichele - preside dell’Istituto Agrario di Scerni e poi dell’Istituto Commerciale e per Geometri di Vasto, ma anche presidente della Cooperativa Ortofrutticola di San Salvo e della Società Operaia di Mutuo Soccorso di Vasto. Incarichi portati avanti sempre con grande passione, onestà, serietà, professionalità, severità e tanta umanità. Con la stessa competenza e determinazione ha seguito e curato la non piccola azienda agricola di famiglia. Una persona perbene, a Vasto, a San Salvo, a Scerni, nel vastese, nella Provincia di Chieti e non solo, tutti lo ricordano con grande affetto e stima".

"Quattordici anni fa - aggiunge il presidente dell'Arda - la morte improvvisa e prematura della figlia Luciana che lo fece sprofondare in un immenso dolore. Un dolore dal quale non si è mai ripreso, una grande ferita che lo ha scavato interiormente. Poco più di due anni fa, per onorare la memoria di Luciana, la generosa decisione di donare dei terreni e fabbricati, insieme alla moglie Maria Letizia e al figlio Rino, all’Arda (Associazione Regionale Down Abruzzo) Onlus di Vasto, dove realizzare un Centro Polivalente Diurno e Residenziale per i ragazzi con sindrome di Down. Da quel momento i tre benefattori, per il nobilissimo gesto e per l’impegno manifestato di continuare ad impegnarsi per il raggiungimento delle finalità associative, sono entrati a far parte, a pieno titolo, quali soci onorari, della famiglia dell’Arda. Maria Letizia, subito dopo, è stata nominata anche Presidente Onorario dall’Associazione. Di pari passo si procedeva alla variazione dell’intestazione dell’associazione inserendo il nome della compianta Luciana Palucci".

L'Arda in ricordo di Luciana Palucci"Ennio quando stava con i ragazzi down, manifestava tutta la sua gioia, il suo affetto, la sua grande umanità. L’Arda era diventata la sua seconda famiglia, la sua seconda casa. Insieme al gruppo dirigente e alla moglie ha condiviso i minimi particolari dell’ambizioso progetto ed era ansioso, come tutti, di vedere l’avvio dei lavori di manutenzione straordinaria per rendere i fabbricati e le aree di pertinenza idonei all’uso. Lavori che partiranno entro due o tre mesi e dovrebbero concludersi a fine primavera, inizio estate 2018. Siamo fortemente rammaricati per il fatto che Ennio, diventato un punto di riferimento importante, non ha potuto vedere realizzato il grande sogno dei ragazzi, il suo sogno, il sogno dell’Arda. Ci affidiamo ai finanziamenti, alla solidarietà e all’amore per costruire la normalità: il Centro Luce Down Luciana Palucci, sapendo che Ennio continuerà a guidarci da Lassù, che la luce del sole ci porta ai terreni e fabbricati, che la Luce del Signore ci indica la strada, che la luce ed il sorriso di Luciana ci stimolano a procedere speditamente, che i soci dell’Arda sono impegnati con tenacia, a realizzare, entro l’estate 2018, il Centro Polivalente Diurno e Residenziale che darà concreta opportunità e dignità ai propri ragazzi e onorerà la memoria di Luciana. Ennio e Luciana, vi vogliamo un mondo di bene e vi porteremo sempre nei nostri cuori e nei nostri ricordi".

"Ora che sei nel regno dei giusti, della verità e della eternità, oltre alla tua amata figlia e nostra carissima amica, salutaci Peppe De Aloysio, un’altra persona perbene, un carissimo amico e socio che ha voluto tantissimo bene all’Arda e ai suoi ragazzi. Un abbraccio fraterno a Maria Letizia e Rino. Un grazie di cuore a tutti quelli che hanno ricordato la figura e l’opera del Prof. Palucci, ma che hanno anche evidenziato il nobilissimo gesto, unico nel contesto e nel periodo di riferimento, della importante donazione che la famiglia ha fatto all’Arda".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi