"Sussidi di povertà, regolamento contrario alla legge: va cambiato" - L’opposizione replica al presidente della commissione consiliare
 
Vasto   Politica 23/05

"Sussidi di povertà, regolamento
contrario alla legge: va cambiato"

L’opposizione replica al presidente della commissione consiliare

Vasto. Alcuni consiglieri comunali di minoranza"La verità è che il Comune di Vasto possiede un regolamento che attribuisce alla commissione consiliare dei poteri decisori non previsti dalla legge e dall’ordinamento che li attribuiscono, invece, alla struttura dei dipendenti comunali incaricati l’esame delle pratiche assistenziali". Continuano a suscitare polemiche i criteri di assegnazione dei sussidi straordinari di povertà. 

I consiglieri comunali d'opposizione (esclusi il Movimento 5 Stelle e Forza Italia) controreplicano a Giuseppe Napolitano, presidente della commissione Affari sociali e Contributi: “Abbiamo avuto modo di ascoltare, con stupore, le sue lamentazioni circa un presunto atteggiamento ostruzionistico dei consiglieri di opposizione che avrebbero ritardato ed ostacolato i lavori di tale commissione consiliare.

Questo fatto, oltre ad essere falso, in ragione delle numerose sedute che sono state tenute e delle centinaia di pratiche definite, non può far passare sotto silenzio il vero problema sotteso.

La verità è che il Comune di Vasto possiede un regolamento che attribuisce alla commissione consiliare dei poteri decisori non previsti dalla legge e dall’ordinamento che attribuiscono, invece, alla struttura dei dipendenti comunali incaricati l’esame delle pratiche assistenziali.

Per questo motivo lo stesso presidente ha dovuto riconoscere la necessità di procedere ad una sostanziale modifica di tale regolamento, in modo da escludere l’intervento della politica dalla gestione delle singole pratiche, che devono essere istruite e definite e controllate, asetticamente, dagli uffici comunali.

Il presidente Napolitano, evidentemente, non ha ancora ben chiaro come è necessario comportarsi per garantire trasparenza e uguaglianza di trattamento tra tutti i cittadini bisognosi del nostro territorio.

Ha, infatti, presentato - polemizza la minoranza - un regolamento fotocopia che dovrà essere corretto da parte dei consiglieri di opposizione o, inevitabilmente, da parte di altre istituzioni che vigilano sul corretto funzionamento della pubblica amministrazione".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi