Concerto di violoncello ai reparti di Pediatria e Ginecologia - L’iniziativa dell’associazione Ricoclaun con il Liceo musicale di L’Aquila
 
Vasto   Attualità 22/05

Concerto di violoncello ai
reparti di Pediatria e Ginecologia

L’iniziativa dell’associazione Ricoclaun con il Liceo musicale di L’Aquila

Il concertoMattinata speciale per i reparti di Pediatria e Ginecologia dell’ospedale San Pio da Pietrelcina di Vasto: "Insieme ai clown Eric, Sampei, Lulù, Gigetta, Kimusky e Voccapè - spiega il presidente dell’associazione di volontariato Ricoclaun Rosaria Spagnuolo - c’erano i MentEsatti Cello Ensamble, sei studenti del Liceo musicale di L’Aquila del corso di violoncello: Serena Seghettini, Elisa Ferrari, Sara Iacone, Antonio Angelozzi, Daniela Coccione, Francesca D'Acchioli che, guidati dalla professoressa Manuela Tarantelli, clown Voccapè della Ricoclaun, hanno suonato nei corridoi dei due reparti. Grande accoglienza da parte del personale sanitario, dei piccoli pazienti e dei loro genitori. Grande l’emozione per la Ricoclaun e per i giovani musicisti. Per tutti vedere i bambini emozionati e felici per la bellissima musica di sette violoncelli è stata un'esperienza bellissima. L'allegria e la passione dei clown, la musica dal vivo, in un luogo insolito come quello del corridoio di un reparto ospedaliero ha coinvolto e divertito tutti".

La festa per Lulù"Inoltre  - ha sottolineato lo stesso presidente - per la prima volta in 13 anni di attività Ricoclaun c’è stata una vera e propria festa in pediatria. La nostra Lulù ha voluto festeggiare in reparto i suoi dieci anni di clown terapia con una magnifica torta, offerta al personale sanitario, ai musicisti e ai genitori del reparto pediatrico. E’ stato un momento veramente speciale. I clown dopo il concerto hanno fatto un rapido giro in tutti i reparti dell’ospedale per pubblicizzare il progetto Ricoclaun Cinema in Ospedale: presso la Cappella dell’ospedale dalle 20,30 ci sarà la proiezione di un film allegro adatto a tutti, per rallegrare i pazienti grandi e piccoli che possono scendere".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 

Chiudi
Chiudi