La Paolucci ospita le delegazioni di Romania, Lituania e Turchia - A Vasto una delle tappe del progetto Erasmus
 
Vasto   Attualità 18/05

La Paolucci ospita le delegazioni
di Romania, Lituania e Turchia

A Vasto una delle tappe del progetto Erasmus

Gli studenti del progetto Erasmus+

Sono arrivati in 27 da Lituania, Romania e Turchia per vivere una delle esperienze del progetto Erasmus “Social Inclusion by Volunteering and Enterpreneurial Activities insieme ai ragazzi della scuola secondaria di primo grado R.Paolucci del Comprensivo 1 di Vasto. Ogni delegazione era costituita da 9 persone, tre docenti e sei studenti. L’ obiettivo principale del progetto che terminerà nel 2018 è la Cooperazione per l'innovazione e lo scambio di buone pratiche.

"Il progetto Erasmus - spiega una nota della scuola - si propone di sviluppare oltre che le soft skills (le competenze comunicative) anche le competenze imprenditoriali, finanziarie, per avvicinare gli studenti al mondo del lavoro nel contesto europeo, considerando che il 2017 è stato dichiarato l’Anno Europeo dell’Imprenditoria. Un ruolo importante rivestono inoltre le competenze sociali e di volontariato e il rispetto e la salvaguardia dell’ambiente".

Durante la settimana trascorsa a Vasto gli studenti e docenti stranieri, accompagnati dai ragazzi delle classi seconde e terze e dai docenti Di Cintio, Giattini Gileno, Sabatini, Perrini, Rosso, Ruggeri, Pergola e Felice, hanno vissuto diverse esperienze significative. "Si è passati dalla visita all’azienda Olearia Vinicola Villese di Villalfonsina, dove i ragazzi hanno interiorizzato le caratteristiche di una cooperativa vinicola-olearia alla visita all’azienda Vitivinicola Priori di Casalbordino, durante la quale sono state fornite informazioni sulle esperienze di imprenditorialità sviluppate nel territorio. C’è stata inoltre la visita al centro storico di Vasto, l’incontro con le autorità del Comune di Vasto, in particolare con il dr. G. Forte e la dr.ssa Anna Bosco, la visita con il FAI presso le Terme Romane e alcune attività laboratoriali svolte a scuola coordinate dalle professoresse Torre e Di Santo".

Spazio anche alla musica, con il concerto del Coro Voci bianche diretto dal professor Ricotta e accompagnato al pianoforte dal professor Di Lello. E poi "una visita alla Fattoria Sociale Il recinto di Michea, cooperativa creata da Don Gianfranco Travaglini per il reinserimento di persone con svantaggio attraverso il lavoro a contatto con la natura e un incontro con il G.A.S. (Gruppo di Acquisto Solidale), per conoscere questa forma di associazionismo che, partendo  da un approccio critico al consumo, vuole applicare i principi di equità, solidarietà e sostenibilità  nell’acquisto di prodotti alimentari di largo consumo; infine, nel corso dell’ultima mattinata, c’è stata la visita alla Grotta del Saraceno per conoscere l’impresa turistica. Un ringraziamento particolare - conclude la nota dell'istituto - va al signor N. Priori dell’omonima azienda vitivinicola, al signor L. Molino dell’azienda turistica Grotta del Saraceno, al signor Orazietti per aver saputo coinvolgere i ragazzi su argomenti come banca, risparmio, debito, ai signori G. Gagliardi e B. Gaspari per aver fornito ai ragazzi una nuova chiave di lettura  del mercato, a Don Gianfranco Travaglini e a tutti i volontari che collaborano con la cooperativa sociale Il recinto di Michea, al personale Ata della Paolucci e ai genitori dei ragazzi coinvolti per la loro partecipazione straordinaria".

I ragazzi e i docenti dei quattro Paesi coinvolti torneranno ad incontrarsi dal 20 al 24 novembre in Romania per un ulteriore step del progetto Erasmus.


Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi