"Devolvo il mio premio per creare un posto di soccorso a Farindola" - L’altruismo del maresciallo Gagliardi, uno degli angeli di Rigopiano
 
Vasto   Ambiente 14/05

"Devolvo il mio premio per creare
un posto di soccorso a Farindola"

L’altruismo del maresciallo Gagliardi, uno degli angeli di Rigopiano

Farindola, gennaio 2017: soccorritori al lavoro dopo la valanga che ha travolto l'Hotel RigopianoUn altro gesto d'altruismo di uno degli angeli di Rigopiano. Il maresciallo capo Lorenzo Gagliardi, comandante del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza di Roccaraso, tra i primi soccorritori ad arrivare a Rigopiano dopo la valanga del 18 gennaio scorso che provocò 29 vittime, ha deciso di devolvere un premio di tremila euro, ricevuto dal Rotary di Termoli, alla Croce Rossa Italiana di Penne.

Lo ha reso noto a margine dell'inaugurazione della nuova caserma della Guardia di Finanza di Pescara. Presso la nuova caserma scoperta dal comandante generale della Guardia di Finanza, anche una targa in ricordo delle 29 vittime della tragedia di Rigopiano. "Ho ricevuto di recente un premio in denaro dal Rotary di Termoli - ha spiegato Gagliardi - che ho pensato di devolvere alla Croce Rossa Italiana, Sezione di Penne per la creazione di un posto avanzato di soccorso a Farindola".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 

Chiudi
Chiudi