Borromeo è in marcia: a piedi per la bigenitorialità - E’ partito stamani il quinto tour del fondatore dell’associazione "Papi Gump"
 
Vasto   Personaggi 25/04

Borromeo è in marcia:
a piedi per la bigenitorialità

E’ partito stamani il quinto tour del fondatore dell’associazione "Papi Gump"

Vasto. Borromeo alla partenza da piazza DiomedeAntonio Borromeo riparte. E' la sua quinta Marcia per la bigenitorialità. Papi Gump, come ormai è stato soprannominato dal 2012 (ed è il nome che lui stesso ha dato all'associazione di cui è fondatore) è partito stamani, nella dala del 25 aprile che ormai gli è cara. Dopo il giro d'Italia a piedi e le ripetute tappe a Bruxelles e a Strasbrugo e Parigi per sollecitare le istituzioni europee verso il tema dell'affidamento condiviso dei figli di genitori separati, oggi ha allestito, come ogni anno, il suo gazebo in piazza Diomede e poi, nella tarda mattinata, si è incamminato per il tour che lo porterà principalmente nel Centro e nel Nord Italia: In Abruzzo, Marche, Emilia Romagna, Veneto, Lombardia, Toscana, Umbria e Lazio.

Cinque edizioni, compresa questa, 11mila 500 chilometri totali percorsi finora, Borromeo, attorno alle 16.30, ha fatto la prima sosta a Casalbordino, dove si fermerà fino a domani: "Avendo ottenuto un appuntamento al Parlamento Europeo per la presentazione di un progetto relativo alla mediazione familiare - racconta - raggiungerò Bruxelles domani in aereo, tornerò il 28 aprile per ripartire a piedi da Ortona". Si fermerà in decine di città e paesi per chiedere l'istituzione del registro della bigenitorialità.

di Michele D’Annunzio (m.dannunzio@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 

Chiudi
Chiudi