San Salvo Marina e turismo: "Un vero fallimento" - L’attacco del Pd all’amministrazione di centrodestra
 
 
 

San Salvo   Politica 23/04

San Salvo Marina e turismo:
"Un vero fallimento"

L’attacco del Pd all’amministrazione di centrodestra

Gennaro LucianoNon c’è paese o città che non abbia un potenziale turistico da far emergere, da valorizzare, da promuovere e da sostenere. E cosa indiscussa è che a San Salvo Marina in questi ultimi 5 anni di amministrazione, ciò non è stato assolutamente fatto. Un dato di fatto oggettivo e non più trascurabile è che per la Marina di San Salvo è stato fatto... ZERO. E questo è inaccettabile.

Noi prima di tutto oggi ci sentiamo in dovere di ringraziare i tanti operatori balneari, i tanti commercianti che, nonostante la crisi economica che ha investito la nostra città e l’Italia negli ultimi anni hanno, a spese loro, investito e stanno investendo su di essa. A loro va prima di tutto il nostro Grazie. E a loro in particolare ed in generale a tutta la città ci sentiamo in altrettanto dovere di dire con fermezza e certezza che noi riprenderemo in mano, seriamente e fattivamente, le redini di questo tassello importante della nostra economia. Perché lo sviluppo, la promozione e la conoscenza di essa non può basarsi e pesare solo ed esclusivamente sulle spalle dei nostri operatori turistici.

È compito dell’Amministrazione ‘investire’, promuovere e valorizzare quanto la nostra marina ha insito nella sua natura, nella sua conformazione territoriale e nelle sue peculiarità. È dunque giunto ora il momento di AGIRE. Lo sviluppo di San Salvo Marina nonché lo sviluppo di questo settore – il turismo – volàno e motore della nostra città in quanto valore aggiunto importante alla nostra economia, non può avvenire se le condizioni esistenti non migliorano. E noi le miglioreremo.

Oltre due chilometri di lungomare la cui urbanizzazione, il cui arredo urbano sono praticamente pari a zero. Tutto è fermo ormai da tanti anni. E questo è inaccettabile.

A San Salvo Marina abbiamo una ‘perla’ nata con un piano spiaggia di 20 anni fa: il Biotopo Costiero e il Giardino Mediterraneo. Un luogo meraviglioso sorto anni fa, ma che non è mai stato implementato. Noi lo faremo.
Il nostro lavoro sarà dunque incernierato su quanto necessario ed urgente da fare per rendere migliore la nostra Marina:

  • Tutela della spiaggia;
  • Monitoraggio continuo e costante delle acque del mare e del torrente Buonanotte;
  • Sviluppo del lungomare;
  • Arredo e decoro urbano;
  • Promozione turistica;
  • Eventi anche di portata nazionale e quanto altro necessario fare a San Salvo Marina affinché diventi una località balneare di tutto rispetto.

È quanto essa si merita. È quanto questa città si merita. È quanto noi faremo.  

E inizieremo da subito, dal 12 giugno, a lavorare. Lavorare ad una programmazione reale e fattibile, attenta e dettagliata. Interventi, opere, lavori di riqualificazione e quanto altro necessario da fare, lo faremo. E lo faremo nei tempi giusti. Non permetteremo, come invece sta accadendo oggi che sulla nostra riviera, già meta già di turisti e vacanzieri, ci si imbatta in quelli che potremmo definire ‘lavori in corso’, e che sono invece semplicemente sinonimo di programmazione SBAGLIATA o forse di semplici ‘spot’ propagandistici di una campagna elettorale dell’ultimo minuto. Questo è inaccettabile. Questo è quanto deve venire fuori.

E’ nostro dovere ed è nostra priorità ridare un Futuro a San Salvo Marina. Tanto c’è da fare. Tanto faremo e programmeremo dal 12 giugno in poi.  

Commenti




 

 
 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi