Sicurezza, la maggioranza: "Basta coi consigli-show" - "Parleremo di sicurezza alla prima riunione ordinaria del Consiglio"
 
Vasto   Politica 22/04

Sicurezza, la maggioranza:
"Basta coi consigli-show"

"Parleremo di sicurezza alla prima riunione ordinaria del Consiglio"

Immagine di repertorio"La sicurezza non è patrimonio di una parte politica, ma è condizione indispensabile per la serenità di un’intera comunità, e non c’è partito o movimento degni della propria missione civile che possono cavalcare populisticamente questioni di così fondamentale rilevanza". Così i gruppi consiliari di maggioranza del Partito Democratico, Filo Comune, SI per Vasto, Avanti Vasto e Città Virtuosa sulla mancata convocazione di un Consiglio comunale ad hoc sulla questione sicurezza.

"La scelta di non accogliere la proposta di Consiglio monotematico urgente avanzata dalle opposizioni - spiegano dalla maggioranza - non è affatto un modo per non riconoscere il problema, o per evadere dalle responsabilità che, come classe dirigente, abbiamo. Ma non si può ulteriormente consentire ad un’opposizione urlata che sgomita per stare permanentemente alla ribalta dei media, di realizzare l’ennesima riunione straordinaria del Consiglio senza considerare il costo che va a gravare sulla collettività".

Quindi l'assicurazione: "Parleremo di sicurezza: alla prima riunione ordinaria del Consiglio. E per rafforzare l’azione che il sindaco Francesco Menna sta portando avanti, dall’inizio del mandato, in tutte le sedi competenti, come lui stesso ha ribadito in più di un’occasione, partendo certamente dall’obiettivo di implementare la presenza di uomini e risorse a disposizione delle Forze dell’Ordine. In quella sede avremo modo di conoscere le valutazioni che scaturiranno dalla riunione del Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, la cui convocazione è stata richiesta al Prefetto proprio dal sindaco Menna. In quell’occasione ribadiremo con forza l’impegno a tutela della pubblica sicurezza che ha sempre contraddistinto l’amministrazione di centro-sinistra, i risultati che sono stati raggiunti – primo tra tutti un innovativo sistema di videosorveglianza, che presto andremo ad implementare – e gli obiettivi di medio e lungo termine che ci prefiggiamo. Chi è chiamato ad occuparsi della propria comunità è tenuto in primo luogo a parlare un linguaggio di verità: non è con un Consiglio Comunale monotematico che si possono individuare soluzioni concrete a fatti di cronaca come quelli recenti, e chi sostiene il contrario sostiene il falso. L’Assise civica è lo strumento attraverso cui rafforzare l’azione dell’amministrazione e monitorarne i risultati, non il luogo dello show dove si gareggia a primeggiare rispetto a problematiche che stanno a cuore a tutti allo stesso modo".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi