Mauro vivrà nel corpo di altre otto persone - Via libera del magistrato all’espianto degli organi
 
 
 

Mauro vivrà nel corpo
di altre otto persone

Via libera del magistrato all’espianto degli organi

Mauro GueriniDopo il nulla osta del magistrato alla richiesta dei familiari di donare gli organi di Mauro Guerini, l'operaio di 39 anni morto a seguito di un incidente stradale avvenuto domenica scorsa [LEGGI QUI], sono iniziate le attività per il prelievo degli organi.

Il fegato è stato diviso in due parti, con la tecnica split: la più piccola va a Bergamo, per un bambino, la più grande a Roma. Il cuore andrà invece a Roma, i polmoni a Bergamo, il pancreas a Pisa, i reni uno all’Aquila e uno a Parma, mentre le cornee restano in Abruzzo. Le diverse equipe di specialisti stanno raggiungendo l’ospedale per il trasferimento. A coordinare le attività sono gli esperti del reparto di Rianimazione dell’ospedale di Pescara, diretto dal dottor Tullio Spina. Le operazioni sono supportate dal 118, per i trasferimenti, e dalla Guardia Costiera, che con l’elicottero trasporterà il rene a Parma.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi