Vasto, European Day tra luci e ombre - Il bilancio dell’evento per il 60° anniversario dei Trattati di Roma
 
 
 

Vasto   Eventi 26/03

Vasto, European Day
tra luci e ombre

Il bilancio dell’evento per il 60° anniversario dei Trattati di Roma

Il concerto de La Differenza in piazza del PopoloEuropean Day tra luci e ombre a Vasto. Il 25 marzo 2017 è il sessantesimo anniversario della stipula dei Trattati di Roma, che istituirono la Comunità economica europea e la Comunità europea dell’energia atomica.

In mattinata, a Roma si è svolta la cerimonia al Quirinale con le più alte cariche dello Stato. AVasto, dopo i convegni tematici, l’appuntamento ufficiale è al Teatro Rossetti per ripercorrere la nascita e il significato delle comunità continentali progenitrici dell’attuale UE.

L’organizzazione dell’evento è affidata all’assessorato alle Politiche comunitarie, in collaborazione con Confesercenti, Confcommercio, Cna, Camera di Commercio, Anci, Consulta giovanile, Consorzio Vasto in centro, Scuola Civica Musicale e Teatro Rossetti.

Alle 18, dunque, la cerimonia al Teatro Rossetti, di cui sono ospiti il docente universitario vastese Emanuele Felice e il conduttore del Tg1 Marco Frittella. Assente il presidente della Regione Abruzzo, Luciano D’Alfonso, a fare gli onori di casa sono il sindaco, Francesco Menna, e l’assessora alle Politiche comunitarie, Anna Bosco.

E’ il primo week-end di primavera, le temperature sono state miti per tutta la giornata, ma in piazza non c’è l’auspicato, primo pienone della stagione per il Blu Saturday e l’aperitivo europeo. Non si registra un significativo aumento delle presenze. Piacevole, come sempre, il concerto de La Differenza, la band di cui è leader Fabio Falcone.

Poche le vetrine allestite a tema. Più attivi i ristoratori, che hanno parzialmente modificato i menu per l’occasione.

Guarda le foto

di Michele D’Annunzio (m.dannunzio@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi