15° Trofeo Italia Asi, vastesi sul podio - L’appuntamento sportivo al Palasabetta di Termoli
 
Vasto   Sport 10/03

15° Trofeo Italia Asi,
vastesi sul podio

L’appuntamento sportivo al Palasabetta di Termoli

Il podioSabato 4 e Domenica 5 marzo a Termoli, presso il Palasabetta, un folto pubblico ha sottolineato il successo del 15° Trofeo Italia Asi Kung Fu Sanda e Semisanda - Gara di Forme Tradizionali, 12° Memorial Massimo De Palma, patrocinato dal Comune di Termoli e dall’Assessorato allo Sport della Regione Molise.

L’evento, autorizzato dall’ Ente di Promozione sportiva Asi sotto il nome di Team Italia è stato curato e organizzato dal Maestro Carmine De Palma, collaboratore nel Settore Kung Fu e Tecnico Nazionale, nonché presidente dell’Associazione a.s.d. Associazione Nazionale Kung Fu Italy, con sedi a Vasto, Termoli e Petacciato, e ha visto la partecipazione di ben 9 Regioni: Molise, Abruzzo, Campania, Lazio, Puglia, Marche, Friuli Venezia Giulia, Umbria e Toscana per un totale di circa 410 atleti.

Per l'occasione, il maestro De Palma - affiancato dai suoi istruttori, Vincenzi Ivan, Ragni Andrea, Lacerenza Saverio, Di Lena Roberto, Vaini Antonio, Paolo Santoro e Massimo Cacchione - ha portato i saluti dell’Ente di Promozione Sportiva ai numerosi atleti arrivati da quasi tutta Italia per partecipare all'evento.

"La manifestazione - sottolineano gli organizzatori - ha preso inizio sabato 4 marzo dalle ore 15 con una suggestiva cerimonia di apertura durante la quale sono stati salutati e ringraziati i maestri e gli atleti delle diverse scuole, oltre al minuto di silenzio per ricordare l’atleta che non c’è più e purtroppo per ricordarne un altro, che il 12 febbraio 2017 è venuto a mancare anch’esso con un incidente, cintura Marrone della Scuola del maestro De Palma, Antonio Bombini, atleta che ha rappresentato l’Italia anche all’estero con ottimi piazzamenti. Subito dopo i saluti ha avuto luogo la Gara di Forme Tradizionali, sia a mani nude che con le svariate Armi Cinesi, dove gli atleti, dal più piccolo di cinque anni al più grande di 45 anni, si sono esibiti e cimentati creando un’atmosfera entusiasmante e dimostrando che il Kung Fu è uno sport completo e adatto a tutti. La società che si è più distinta arrivando prima classificata nella Gara di Forme Tradizionali è stata quella di Trani del maestro Pignataro Antonio, a seguire seconda classificata quella di Galatina del maestro Buono Antonio, e terza classificata la Scuola di Vasto/Termoli/Petacciato del maestro De Palma Carmine i cui atleti sono saliti più di una volta sul podio, aggiudicandosi il titolo Nazionale Asi del Settore Kung Fu; a seguire tutte le altre scuole che solo per pochi punti sono arrivate quarte (quella di Ancona del maestro Pomi Giordano, quella di Galatina del maestro Micheli Marco e la Scuola di Macerata del maestro Drago Salvatore".

Piazzamenti sul podio delle Forme Tradizionali, per gli Atleti Vastesi e Molisani(in più specialità Mani nude e Armi):
Primi: Capovello Joey, Viola Laura, Spalletta Mattia;
Secondi:Fagnani Sveva, Di Biase Stefania, Vizzarri Tecla;
Terzi: Di Santo Aaron, Palmer Marco, Pasciullo Gioele, Di Pietro Stefano, D’Amicantonio Riccardo, Coppa Alessio, Zucaro Giuseppe.

La gara è proseguita domenica 5 marzo: "C’è stata una piccola parentesi per ricordare l’atleta a cui è stato dedicato il Memorial e all’altro atleta Antonio Bombini e dopo l’Inno d’Italia si è cominciato con i Combattimenti Sanda e Semisanda (Sanshou e Semi Sanda). Gli atleti in gara erano numerosi e tutta la gara di domenica è stata sviluppata su 3 Tatami per velocizzare le qualificazioni delle varie categorie e per chiudere il Trofeo all’orario prestabilito. Le prime categorie che hanno aperto il Trofeo sono state quelle di 5-6 anni, 7-8 anni e 10-12 anni. L’altissimo livello tecnico della competizione ha sottolineato lo spessore di questa disciplina che ogni anno acquisisce nuove scuole e nuovi atleti pronti a sfidarsi in sane competizioni agonistiche nelle quali la pulizia tecnica e tattica deriva, per alcuni, anche dall’esperienza maturata partecipando a gare internazionali. Gli spettatori numerosi hanno esplorato con entusiasmo l’ampio e ricco mondo delle arti marziali apprezzando e sottolineando con numerosi applausi le performance degli atleti che hanno saputo dimostrare tutto il loro valore, dal più piccolo di appena 4 anni e mezzo (Palmer Kevin) fino ai maggiorenni. Bilancio del Trofeo: un pubblico appagato, atleti esausti ma soddisfatti, 26 società partecipanti gratificate".

Nel Sanda e Semisanda prima Regione classificata è stata il Molise (Associazione A.s.d. Ass. Naz. Kung Fu Italy del maestro De Palma, quella del maestro Fanelli di Riccia, del maestro Carnevale di Isernia e del maestro Di Lauro di Ripalimosani); al secondo posto la Puglia (Scuole del maestro Buono da Galatina, del maestro Del Core di San Paolo di Civitate, del maestro Micheli di Galatina, del maestro Toscano/Stanco di Foggia, del mestro Montedoro da San Severo); al terzo posto il Lazio (Scuole dei maestri Castiglia, Fava, Randy, Miri, Urbani) mentre tutte le altre si sono piazzate al quarto posto.

Piazzamenti del Sanshou e Semi Sanda, per gli atleti Vastesi e Molisani:
Primi: Fiore Lisa, , Bonapitacola Messina, Palmer Marco, Celano Pietro, Casalanguida Manuel, Mirco Valeria, Di Santo Aaron, Capovello Joey;
Secondi: De Vita Diego, Casalanguida Daniel, De Palma Giada, Digilio Sara, Coppa Rebecca, Flocco Vanessa, Berchicci Giuseppe, De Palma Gaia, Stivaletta Alessandro, Di Santo Giuseppe, Coppa Alessio, Palmer Orlando;
Terzi: Di Risio Luigi, Di Pietro Stefano, Corradini Lorenzo, Pezzotta Flavio, Di Biase Michele, Urbani Luigi, Zucaro angelo, Caruso Manuel, Roncone Patrizio, D’Antonio Giovanni, Spalletta Mattia, Viola Laura, Casalanguida Isabel, Fagnani Sveva, Flocco Desirè, Tumini Isabella, Zucaro Giuseppe.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi