Maxi-piantagione di marijuana a San Salvo: due assolti - Oggi la sentenza, non hanno commesso il fatto
 
San Salvo   Cronaca 28/02

Maxi-piantagione di marijuana a
San Salvo: due assolti

Oggi la sentenza, non hanno commesso il fatto

Le piante sequestrateErano accusati di accudire la piantagione di marjiuana da 500mila euro scoperta a Bosco Motticce a San Salvo nel novembre del 2015 [LEGGI], oggi sono stati assolti per non aver commesso il fatto. Il collegio giudicante (presidente Bruno Giangiacomo, Italo Radoccia e Fabrizio Pasquale a latere) ha riconosciuto non colpevoli Nicolino Monaco e Giuseppe Felice entrambi di San Salvo assistiti dal legale Angela Pennetta. Per i due (che hanno passato 6 mesi ai domiciliari), il pm Gabriella De Lucia aveva chiesto 4 anni e 6 mesi e 9mila euro di sanzione.
Per la vicenda il terzo imputato, il sansalvese Donato Colombaro, ha patteggiato 4 anni di reclusione.

Le indagini condotte dal Commissariato di Vasto avevano portato alla scoperta della piantagione al confine con Montenero di Bisaccia. Le piante furono sequestrate (per un peso complessivo di oltre 300 chili) e si stimò un ricavo potenziale di 500mila euro; circa 40mila le dosi ricavabili.
Proprio l'ingente quantitativo del ritrovamento ha rappresentato un aggravante nel processo. 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi