Cappelli Stella, saluta un pezzo di storia del commercio a Vasto - Per Ester Stella dopo 70 anni è il momento del meritato riposo
 
Vasto   Cultura 21/02

Cappelli Stella, saluta un pezzo
di storia del commercio a Vasto

Per Ester Stella dopo 70 anni è il momento del meritato riposo

Il negozio di cappelli StellaI più attenti lo hanno notato subito, altri magari ci hanno fatto caso con il passare dei giorni: da qualche settimana ha chiuso i battenti "Cappelli Stella", il negozio più antico di Vasto. La titolare, Ester Stella, che il prossimo 4 marzo compirà 94 anni, lo ha gestito per 80 anni, sin da quando, da ragazza, andava ad aiutare suo padre. E per lei è arrivato così il momento del meritato riposo che ha coinciso anche con la chiusura del negozio, praticamente 150 anni dopo la sua apertura, sempre nel locale di corso de Parma, un tempo chiamata la "Corsea". 

Le storie della Domenica - I pensieri ed i ricordi della cappellaia Ester Stella [LEGGI]

Fu Francescopaolo Stella (nella foto accanto dall'archivio dell'architetto Francescopaolo D'Adamo) ad aprire il negozio nel lontano 1867. L'attività si tramandò al figlio e, nel 1973, Ester, che aveva iniziato a dare una mano al papà ormai da un po', prese le redini del negozio. In tutti questi anni ha visto passare davanti a lei generazioni di vastesi, accolte sempre con un sorriso e la sua proverbiale schiettezza. Tra gli incontri da ricordare c'è quello con il sindaco di Perth, Lisa Scaffidi [GUARDA IL VIDEO], che rimase affascinata dalla storica cappellaia

Ester StellaNel 2014 il Rotary Club aveva assegnato ad Ester e alla sua storica attività il premio "Arti e Mestieri" [LEGGI]. Per il suoo 92° compleanno eravamo andati a trovarla nel suo negozio [GUARDA IL VIDEO]. Il negozio in corso De Parma, che lei ha aperto tutti i giorni per 70 anni, da qualche settimana è chiuso e probabilmente ospiterà altre attività. Ai vastesi resterà il ricordo (fissato anche con parole e immagini realizzate negli anni passati) del negozio di cappelli che per 150 è stato un punto di riferimento nel centro storico cittadino.

di Giuseppe Ritucci (g.ritucci@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi