Light sanda, brillanti risultati per gli allievi di De Palma - Ad Ariccia 5 ori e un argento per i giovani atleti dedicate ad Antonio Bombini
 
Vasto   Sport 15/02

Light sanda, brillanti risultati
per gli allievi di De Palma

Ad Ariccia 5 ori e un argento per i giovani atleti dedicate ad Antonio Bombini

Risultati brillanti domenica scorsa ad Ariccia per la scuola di kung fu del maestro Carmine De Palma nella gara Predator Championship, sepcialità light sanda. Ben sei le medaglie conquistate dai giovani atleti delle palestre di Vasto, Termoli e Petacciato con una dedica speciale ad Antonio Bombini, ex atleta scomparso in un incidente stradale e ricordato in gara con il lutto al braccio. "Tutti gli atleti si sono dimostrati eccellentemente maturi e preparati - commenta il maestro De Palma -. Hanno vinto gli incontri per supremazia e tecnica, gli avversari hanno solo potuto dare atto della loro inferiorità". Cinque gli ori conquistati: Angelo Zucaro (juniores 12 anni 50 kg.), Lisa Fiore (juniores 14 anni 50 kg.), Giovanni D'Antonio (juniores 14 anni 60 kg.), Marco Palmer (seniores 60 kg.) e Giuseppe Zucaro (seniores 70 kg.). Per Manuel Caruso medaglia d'argento nella categoria juniores 12 anni 50 kg.

"Gli atleti - prosegue il maestro - hanno disputato degli incontri davvero perfetti, ricchi di tecnica e determinazione, ed ogni singolo atleta ha dato del suo. Angelo Zucaro, ha incontrato  un solo avversario ed è poi andato in finale con il compagno di scuola Manuel Caruso. I due se le sono date di santa ragione e poi nel secondo round ha prevalso Zucaro. Lisa Fiore è riuscita ad imporsi in modo netto e tecnicamente perfetto sulle sue avversarie nei tre incontri disputati. Giovanni D'Antonio, nella finale ha disputato un ottimo primo round, nel secondo ha visto prevalere ai punti l'avversario ma, nel terzo, ha conquistato nettamente il successo. Marco Palmer ha dominato la finale dal primo all'ultimo secondo, dimostrando tutte le sue doti di precisione e continuità dei colpi portati a segno nel modo giusto e con la giusta velocità. Giuseppe Zucaro ha saputo imporsi nel migliori dei modi con il proprio avversario, ha dominato letteralmente la finale che ha stravinto, grazie alla sua caparbietà e la sua voglia di vincere. Ormai veterano nel settore vince sempre senza stancarsi". 

Ora per gli atleti della scuola di De Palma riprendono gli allenamenti in vista del prossimo appuntamento, nella specialità kick boxing, il 26 febbraio a Genzano di Roma.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi