Vastese, Favo: "In casa non dobbiamo avere paura di nessuno" - Le parole dell’allenatore della Vastese alla vigilia della sfida con Matelica
 
Vasto   Sport 11/02

Vastese, Favo: "In casa non
dobbiamo avere paura di nessuno"

Le parole dell’allenatore della Vastese alla vigilia della sfida con Matelica

La seduta di rifinituraConto alla rovescia per la prima panchina di Massimiliano Favo con la Vastese. Domani, domenica 12 febbraio alle 14.30, il tecnico campano guiderà i biancorossi nella sfida con il Matelica. Arrivato a Vasto martedì scorso Favo ha avuto cinque giorni per conoscere il gruppo e prepararlo a questo importante appuntamento di campionato: "Ho trovato grande disponibilità e concentrazione nei ragazzi nell’intraprendere un percorso nuovo. Al di là del grande lavoro di Colavitto ogni allenatore ha la sua mentalità ecco perché devono avere le orecchie tese per capire quanto prima i miei dettami, una settimana di lavoro è poca per avere un’idea definitiva ma spero che questi primi giorni possano pagare dal punto di vista psicologico".

Nella conferenza stampa di presentazione aveva annunciato cambiamenti. In vista della sfida con i marchigiani Favo ha spiegato che "con cinque giorni di lavoro alle spalle non possiamo parlare di soluzioni definitive, abbiamo provato entrambi i moduli con delle correzioni nel 433, dovremo anche capire cosa ci dirà in corsa la partita, magari con la necessità di giocare con una sotto punta o una seconda punta, dovremo essere camaleontici, io devo capire le potenzialità di questa squadra e i ragazzi quello che voglio da loro”.

Il Matelica è reduce dalla sconfitta nel recupero di campionato di mercoledì scorso. Ma Favo non si lascia ingannare. "Troveremo una squadra tosta con individualità di grande qualità e temibile dalla cintola in su, la vittoria per loro sarà l’unica necessità altrimenti rischierebbero di allontanarsi ulteriormente dalla vetta. Tutti aspettano il Matelica, squadra partita con grandi ambizioni dopo aver investito moltissimo, in ogni categoria ci sono i fuoriclasse ma sacrificio, volontà e ambiente insieme possono avere la meglio anche sulle corazzate". 

All'andata la Vastese riuscì ad espugnare lo stadio di Matelica con una vittoria che infiammò il pubblico presente sugli spalti. Dopo due mesi senza successi l'auspicio dei tifosi biancorossi è di poter tornare presto a gioire, già da domani. "Abbiamo l’esigenza di marciare con grande impegno e per farlo al meglio ci vorranno volontà, sacrificio ed entusiasmo, ingredienti per raccogliere quel risultato positivo che ci darebbe la spinta giusta per proseguire questo percorso al meglio fino al termine della stagione, noi in casa non dobbiamo avere paura di nessuno anche perché sono sicuro che il nostro pubblico ci darà una grande mano".

La 23ª giornata - serie D girone F
Alfonsine- Campobasso
San Marino - Fermana
Vastese - Matelica
Civitanovese - Monticelli
Sammaurese - Pineto
San Nicolò - Recanatese
Jesina - Romagna Centro
Castelfidardo - Vis Pesaro
Riposa: Olympia Agnonese

Classifica: 44 Farmana; 40 Matelica; 38 Vis Pesaro; 35 San Nicolò; 33 Sammaurese; 32 Vastese, Olympia Agnonese; 27 Monticelli, Jesina; 26 San Marino; 25 Campobasso; 22 Pineto, Romagna Centro; 19 Recanatese; 18 Alfonsine; 16 Civitanovese; 15 Castelfidardo.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi