Giorno della Memoria, a Cupello si ricorda l’eccidio di Monte Sole - Il 4 febbraio convegno e incontro con l’autore di "Stivali a Monte Sole"
 
Cupello   Eventi 03/02

Giorno della Memoria, a Cupello si
ricorda l’eccidio di Monte Sole

Il 4 febbraio convegno e incontro con l’autore di "Stivali a Monte Sole"

Con l’omaggio a Natalia Ginzburg, sabato 28 Gennaio si sono aperte le iniziative per il Giorno della Memoria 2017 rivolte agli alunni di Cupello e Monteodorisio e a tutti i cittadini. Sabato 4 febbraio sarà la volta del convegno e incontro con l’autore dal titolo: Dall’eccidio di Monte Sole alle vicende abruzzesi. Al mattino per le scuole e alle ore 21 per tutti.

Il tavolo dei relatori, moderato dall’avvocato e scrittrice Francesca Torricella, è composto dall’autrice bolognese Giulia Casarini, dal giornalista vastese Nicola D’Adamo e dalla dirigente scolastica dell’Istituto Comprensivo di Monteodorisio Concetta Delle Donne. Partendo dal libro di Giulia Casarini Stivali a Monte Sole, una storia commovente di ravvedimento e costernazione, un viaggio simbolico che nella metafora della favola racchiude il senso della guerra vissuta in seguito alle invasioni naziste presso le località di Monte Sole, Monzuno e Marzabotto nel corso della seconda guerra mondiale, il pubblico verrà condotto fino alla ricerca di Nicola D’Adamo sulle vicende locali e abruzzesi legate al campo di concentramento Istonio Marina, situato proprio sul litorale di Vasto.

L’impegno dell’Università di Cupello, insieme con l’amministrazione comunale e Il Paese dei Teatri, nell’aver promosso due giornate per la commemorazione della Shoah, sottolinea l’enorme importanza di non dimenticare, di ricordare, di studiare e di far conoscere alle future generazioni, e non solo, la drammaticità degli avvenimenti vissuti dal popolo ebraico per mano nazista. Il Medioriente, l’Africa e il Sud America, come i Balcani degli anni novanta, ci dicono chiaramente che ancora oggi il potere politico, quando assume derive totalitarie, alfine di controllare il popolo e la società in ogni suo ambito di vita, ha bisogno continuo di un nemico da combattere e questo viene trovato facilmente in chi è più debole oppure in chi è diverso, sia per razza, per etnia, per origine, per stato sociale o per religione. Per questo, dimenticare o sottovalutare è un rischio grave per il nostro presente e per le generazioni future. 

Sabato 4 sarà l’occasione per conoscere e approfondire insieme un momento importante della nostra storia. Non solo, il pubblico presente, oltre ad incontrare l’autrice di “Stivali a Monte Sole”, Editrice Pentagron, illustrazioni di Antonio Ferrara, potrà assistere al recital tratto dal libro stesso e messo in atto dagli allievi della scuola di teatro Il Paese dei Teatri di Giuliana Antenucci. L’ingresso è libero e tutti sono invitati a partecipare.

Università delle Tre Età Cupello

Commenti




 

     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi