21enne ucciso a colpi di pistola, 34enne si costituisce: arrestato - La vittima aveva investito e ucciso la moglie dell’indiziato
 
Vasto   Cronaca 01/02

21enne ucciso a colpi di pistola,
34enne si costituisce: arrestato

La vittima aveva investito e ucciso la moglie dell’indiziato

Italo D'ElisaOre 23.30 - Domani, alle 15, l'anatomopatologo della Asl provinciale, Pietro Falco, riceverà dal pm, Gabriella De Lucia, l'incarico per l'autopsia, che si svolgerà nell'obitorio dell'ospedale San Pio da Pietrelcina. I proiettili che hanno colpito il 21enne sarebbero almeno due.

Ore 20.20 - La difesa di Fabio Di Lello comunica a zonalocale.it che il 34enne si è costituito presso la caserma dei carabinieri di Vasto, da dove stasera sarà trasferito nel carcere di Torre Sinello in attesa che il Gip fissi la data dell'udienza di convalida. Di Lello non è stato formalmente interrogato, ha fornito alcune notizie ai carabinieri, indicando il luogo in cui aveva lasciato la pistola semiautomatica: la tomba della moglie nel cimitero di Vasto. Gli avvocati difensori sono Giovanni Cerella e Pierpaolo Andreoni.

Ore 19.10 - Il 45enne Fabio Di Lello, noto a Vasto per i suoi trascorsi calcistici, si trova in stato di fermo nella caserma della locale Compagnia dei carabinieri. Il primo luglio scorso, in un incidente avvenuto all'incrocio tra corso Mazzini e via Giulio Cesare, si erano scontrati l'auto di Italo D'Elisa e lo scooter di Roberta Smargiassi, moglie di Di Lello. La 34enne era deceduta poco dopo il trasporto in ospedale. "E' in stato di fermo. Per ora non possiamo aggiungere altro", si limita a dire l'avvocato Pierpaolo Andreoni che, insieme al suo collega Giovanni Cerella, difende l'indiziato.

Ore 19 - "Al momento, non posso dire nulla. Domani, nell'obitorio dell'ospedale di Vasto, svolgerò l'autopsia", dice il medico legale della Asl, Pietro Falco, dopo aver visionato il cadavere.

Ore 18.35 - E' arrivato il medico legale della Asl, Pietro Falco, che eseguirà la ricognizione cadaverica. Sul posto c'è anche il procuratore capo, Giampiero Di Florio.

Ore 18.05 - La pistola usata dall'autore dell'omicidio è stata ritrovata nel cimitero di Vasto.

Ore 18 - I colpi di pistola sarebbero stati 4. In base alle prime testimonianze, al momento in cui è avvenuto il fatto il 21enne si stava per rimettere in sella alla bici dopo essere uscito da un bar della zona.

Ore 17.50 - La vittima è Italo D'Elisa, 21 anni, di Vasto.

Ore 17.43 - L'uomo sospettato dell'omicidio si trova in stato di fermo nella caserma dei Carabinieri di vasto in attesa dell'arrivo del magistrato.

Ore 17.38 - Sul posto è arrivato il sostituto procuratore di Vasto, Gabriella De Lucia, titolare dell'indagine.

Ore 17.20 - Gli avvocati Giovanni Cerella e Pierpaolo Andreoni stanno accompagnando presso la casema dei Carabinieri di Vasto un uomo sospettato di essere l'autore dell'omicidio.

La prima notizia - Il cadavere di un uomo è stato ritrovato oggi pomeriggio in viale Perth, il tratto meridionale della circonvallazione Istoniense di Vasto. I carabinieri hanno rinvenuto anche alcuni bossoli. Testimoni raccontano di aver udito colpi di arma da fuoco.

In base alle prime informazioni, la vittima sarebbe un giovane di età inferiore ai trent'anni. L'allarme è scattato dopo le 16,30. Sul posto si trovano i carabinieri e i sanitari del 118. A Vasto era giunta anche un'eliambulanza, ma non c'è stato nulla da fare: il ferito era già morto. Il traffico è bloccato. Code lunghissime.

Guarda il video Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 

Chiudi
Chiudi