Iannone e il nuovo team Suzuki: "Non vedo l’ora di iniziare" - A Sepang la presentazione della moto per il 2017
 
Vasto   Sport 29/01

Iannone e il nuovo team Suzuki:
"Non vedo l’ora di iniziare"

A Sepang la presentazione della moto per il 2017

Il team Suzuki EcstarA Sepang parte ufficialmente la stagione 2017 della Suzuki Ecstar in MotoGp. Dopo i primi assaggi di pista Andrea Iannone è stato protagonista nella presentazione della nuova moto del team giapponese con cui gareggerà nel prossimo campionato mondiale. Lasciato il rosso della Ducati il pilota vastese si è vestito di blu e, insieme al nuovo compagno di box, il 21enne spagnolo Alex Rins, ha preso parte all’evento in cui è stata presentata la GSX-RR, moto con cui i due affronteranno la stagione e che verrà messa sotto pressione già dai testi in programma domani. 

Dopo aver vissuto un 2016 dai due volti, entusiasmante per i podi e la prima vittoria ma sofferente dopo l’infortunio alla schiena, il 28enne vastese affronta con tanto entusiasmo l’inizio dell’esperienza in Suzuki. “Sono veramente contento di iniziare questa nuova avventura - ha detto nel corso della presentazione ufficiale -. Suzuki per me ha sempre rappresentato un’icona del motociclismo e spero di poter conquistare l’affetto dei suoi tifosi così come i tanti piloti che hanno fatto la storia di questo grande team. La stagione che sta arrivando sarà molto combattuta e per me rappresenta un’enorme motivazione affrontarla dopo tanti anni in pista con lo stesso marchio. Questo cambio di direzione nella mia carriera è stimolante e sono desideroso di restituire alla Suzuki tutto l’interesse e l’affetto che mi ha dimostrato. Non vedo l’ora di iniziare la nuova stagione con questo nuovo colore blu e fare del mio meglio per ottenere i migliori risultati possibili per il team”.

Il team manager Davide Brivio ha le idee chiare: "Il 2017 sarà importante per noi perchè è il terzo anno consecutivo dal ritorno in MotoGp. Non siamo più dei debuttanti perciò dobbiamo provare ad essere vicini agli altri team. Abbiamo come ulteriore incentivo due nuovi piloti. Penso che Andrea Iannone sia maturo e pronto per conquistare grandi risultati se riusciremo a dargli una moto in grado di essere competitiva. Sappiamo che sarà un 2017 difficile, perchè i nostri avversari sono davvero molto forti, tutti hanno grandi motivazioni per far bene. Ma noi vogliamo essere lì, nella battaglia, ed essere sempre vicini ai migliori". Domani giornata di test in Malesia per poi replicare a febbraio in Australia. Il 10 marzo l'inizio del mondiale in Qatar.

di Giuseppe Ritucci (g.ritucci@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 

Chiudi
Chiudi