Trentotto anni fa moriva Spataro: lunedì a Vasto la commemorazione - Francesco Prospero (Fo&Pa): "Uomini come lui oggi sono assenti dalla scena politica"
 
Vasto   Politica 28/01

Trentotto anni fa moriva Spataro:
lunedì a Vasto la commemorazione

Francesco Prospero (Fo&Pa): "Uomini come lui oggi sono assenti dalla scena politica"

Giuseppe SpataroTrentotto anni fa moriva il senatore Giuseppe Spataro. Lunedì la ricorrenza verrà celebrata a Vasto su iniziativa del laboratorio politico-culturale Fo&Pa.

"Protagonista schivo, ma fondamentale dei grandi eventi e delle enormi trasformazioni civili, morali, economiche, sociali e politiche che hanno caratterizzato la storia del nostro Paese dalla fine della prima guerra mondiale. Questo suo farsi da parte, non mettersi sotto i riflettori, è dato dal fatto che Don Peppino il suo apporto ha sempre inteso fornirlo alla sua, alla nostra maniera, alla maniera abruzzese, una maniera fatta di operosità silenziosa, senza ostentazioni, oscura ma continua, fedele, incessante, concreta, più di fatti che di parole, perchè ognuno di noi sente che è doveroso dare: è un dare che non pretende remunerazioni di qualsiasi tipo": "Così - ricorda il consigliere comunale Francesco Prospero - l'onorevole Remo Gaspari descriveva il senatore Giuseppe Spataro nel suo discorso commemorativo tenutosi a Vasto nell'aprile 1984. Oggi uomini come il senatore Spataro sono assenti sulla scena politica politica locale, regionale e nazionale e noi della Scuola di Formazione Politica Fo&Pa, da tempo, abbiamo deciso di ricordarlo il prossimo 30 gennaio, a 38 anni dalla sua morte, con una Santa Messa che sarà celebrata, nella Cattedrale d San Giuseppe in Vasto, alle ore 18;00. Nella stessa giornata, una nostra delegazione, depositerà, alle ore 9, un omaggio floreale sulla tomba di don Peppino nel cimitero di Vasto. Inoltre, visti gli ultimi tragici eventi che hanno colpito la nostra Regione e la nostra città, abbiamo deciso di far celebrare la "Santa Messa" anche in suffragio di tutte le vittime del sima e della neve. Invitiamo alla commemorazione il sindaco, la Giunta, il Consiglio Comunale e tutti i cittadini che avranno la possibilità di partecipare".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi