Jessica e Marco non ce l’hanno fatta, estratti dalle macerie - Valanga sull’hotel Rigopiano: dolore a Vasto per la 24enne e il suo ragazzo
 
Vasto   Cronaca 25/01

Jessica e Marco non ce l’hanno
fatta, estratti dalle macerie

Valanga sull’hotel Rigopiano: dolore a Vasto per la 24enne e il suo ragazzo

Jessica Tinari e Marco TandaJessica Tinari non ce l'ha fatta. Il corpo senza vita della 24enne di Vasto è stato ritrovato oggi sotto le macerie dell'Hotel Rigopiano di Farindola, dove la ragazza era andata a trascorrere qualche giorno di relax insieme al suo fidanzato, Marco Tanda, 25 anni, primo ufficiale della Ryanair originario di Macerata e residente a Roma. Anche lui è morto. Stavano insieme da 9 anni.

A Vasto la notizia sta gettando nello sconforto coloro che la conoscevano: amici, colleghi che con lei si erano specializzati in estetica, compagni di partito: era attivista del Pd e dei Giovani democratici. Dolore anche per quei vastesi che non l'avevano mai conosciuta.

In questi 7 lunghissimi giorni trascorsi dal momento in cui una valanga pesante 120mila tonnellate ha travolto l'Hotel Rigopiano di Farindola, a Vasto tutti chiedevano informazioni su di lei. E per lei e Marco hanno fatto il tifo. Come preannunciato dal procuratore aggiunto di Pescara, Cristina Tedeschini, "su tutte le vittime verrà eseguita l'autopsia". Poi, al rientro a Vasto, la città si stringerà attorno a mamma Gina e papà Mario. 

Domenica, prima del fischio d'inizio della partita Vastese-Fermana, verrà osservato un minuto di raccoglimento.

"Abbiamo sperato, pregato, creduto in un miracolo che non si è realizzato - scrive il sindaco di Vasto, Francesco Menna -. Dopo le ore del pianto riprenderemo il cammino sui sentieri di una vita che, di certo, non capiremo mai fino in fondo... rincorreremo la bellezza in ogni istante e saluteremo ogni nuovo giorno con la luce del tuo sorriso. Ciao Jessica".

di Michele D’Annunzio (m.dannunzio@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi