Alto Vastese nella neve. A Castiglione pericolo slavina - Evacuata un’abitazione, in arrivo turbina
 
 
 

Alto Vastese nella neve.
A Castiglione pericolo slavina

Evacuata un’abitazione, in arrivo turbina

La Provinciale tra Torrebruna e Carunchio ieri pomeriggio

Ore 14.30 - A Carunchio il locale distributore di carburante ha esaurito le scorte a causa dell'impossibilità per i mezzi pesanti di arrivare in paese.

Ore 14.15 - Pericolo slavina a Castiglione Messer Marino. I carabinieri hanno evacuato tre persone dalle abitazioni di colle San Rocco, non molto distante dalla locale pineta. L'evacuazione è avvenuta a scopo precauzionale, sul posto è attesa una turbina per rimuovere la neve.

ALTO VASTESE NELLA NEVE - 15 giorni dopo la prima nevicata, i comuni del'Alto Vastese stanno ancora facendo i conti con la grande quantità di neve caduta sul territorio. I disagi principali sono concentrati nei quattro comuni diventati un po' l'emblema del rischio isolamento della zona: Schiavi d'Abruzzo, Castiglione Messer Marino, Montazzoli e Torrebruna.

Nelle giornate di mercoledì e giovedì scorso la neve è continuata a scendere copiosa rendendo difficili gli spostamenti. Almeno un altro metro di manto bianco ha ricoperto le principali arterie di collegamento rendendo in alcuni casi ancora una volta irraggiungibili le frazioni. 
Come raccontato dall'Eco dell'Alto Molise, ieri notte è stata raggiunta frazione Valloni, dopo ore di intenso lavoro di mezzi comunali, trattori e ruspe. I residenti sono stati così riforniti di viveri e di legna da ardere. Ieri, i carabinieri di Castiglione hanno portato i medicinali nelle farmacie locali perché il mezzo che doveva raggiungerle era rimasto fermo nella neve. 

I tratti più critici restano le provinciali tra questi quattro comuni, per le quali dovrebbe essere in arrivo una seconda turbina inviata dalla Prefettura di Chieti.

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi