Con il Monticelli la Vastese vuole tornare alla vittoria - Torna Prisco. Colavitto: "Dobbiamo essere utili e concentrati"
 
 
 

Vasto   Sport 21/01

Con il Monticelli la Vastese
vuole tornare alla vittoria

Torna Prisco. Colavitto: "Dobbiamo essere utili e concentrati"

Mister Gianluca ColavittoProva a tornare a vincere la Vastese calcio che, pur conservando l'imbattibilità da dieci giornate, da due turni non riesce a segnare e conquistare un successo. I biancorossi ci proveranno domani a Monte San Giusto contro il Monticelli di mister Stallone. La buona notizia in casa Vastese è il rientro, dopo tre giornate di squalifica, di Umberto Prisco. Con lui in attacco i biancorossi tornano ad avere un punto di riferimento prezioso. Mister Gianluca Colavitto, nella conferenza stampa della vigilia di campionato, ha commentato il rientro dell'attaccante campano: "Inutile negarlo, per noi è una pedina importante, ci aiuterà molto ma chi, come Galizia e Romano, lo ha sostituito nelle tre partite si è espresso ad ottimi livelli senza far mai rimpiangere la sua assenza". Prisco tornerà al centro dell'attacco e con lui ci sarà ancora Salvatore Galizia." In quest'ultimo periodo in un ruolo non suo si è sacrificato molto, domani sarà uno del tridente".

Tre pareggi nelle ultime quattro giornate hanno fatto allontanare la Vastese dalla vetta della classifica. Ma l'allenatore dei biancorossi non sembra troppo preoccupato. "Sono contento delle prestazioni, se a questo punto del campionato siamo una realtà e non più una sorpresa è perché questo gruppo continua a lavorare con grande applicazione, nelle ultime giornate è mancata solo la ciliegina ma ripensando al gioco espresso avremmo sempre meritato la vittoria ma se non arrivano i tre punti il pareggio non va maltrattato perché anche un punticino a fine stagione potrebbe pesare positivamente".

E non preoccupa neanche qualche esternazione di insoddisfazione registrata sugli spalti durante la partita di domenica scorsa.  "Mi ha sopreso perchè è stata una delle più belle prestazioni della stagione. Ecco perché sentire quel coro invocato da uno sparuto gruppo un po’ mi è dispiaciuto, i ragazzi non lo meritavano, magari prendersela con l’allenatore può starci in base alle scelte che fa ma nei loro confronti mi è sembrata una reazione esagerata perché per questa maglia stanno dando tanto dal primo giorno di ritiro".

I marchigiani possono contare su diversi innesti arrivati nel mercato di dicembre, pur dovendo rinunciare a Pedalino, e cercheranno di ripetere la partita dell'andata in cui fermarono sul 2-2 la Vastese. "Noi dovremo essere umili e concentrati per evitare brutte sorprese, sempre dietro l’angolo in un girone così equilibrato". 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi