Abusivismo, sicurezza, controlli: il 2016 della polizia locale - Il report del comandante Del Moro: "Soddisfatti, ma aperti al miglioramento"
CHIUDI [X]
 
 
 

Vasto   Cronaca 21/01

Abusivismo, sicurezza, controlli:
il 2016 della polizia locale

Il report del comandante Del Moro: "Soddisfatti, ma aperti al miglioramento"

Giuseppe Del MoroDai controlli ai mercati settimanali al contrasto dell'abusivismo sul litorale, alla sicurezza stradale, polizia giudiziaria, sfratti e controlli sull'edilizia, intenso anno per la polizia locale di Vasto, riassunto nel bilancio tracciato dal comandante Giuseppe del Moro: "Siamo contenti, non solo per l’aumento delle attività svolte e per i risultati conseguiti, che indicano un trend positivo, ma anche e soprattutto per la qualità professionale del personale che opera quotidianamente in ambiti particolarmente complessi. Vorrei sottolineare che i risultati conseguiti nella complessa attività di prevenzione e sicurezza pubblica sono il frutto della dedizione di persone che profondono il loro impegno in difesa della gente che vive e lavora onestamente".

Contrasto all'abusivismo commercale: "Il commercio ambulante, sia itinerante che a posto fisso, come ad esempio il mercato settimanale, più degli altri settori ha richiesto un costante monitoraggio e un’attività ispettiva continua per verificare il rispetto delle regole amministrative e commerciali. In tale ambito tanto si è fatto, soprattutto con la risistemazione di diversi posteggi in viale D’Annunzio e via Naumachia, con servizi indirizzati soprattutto al controllo agli ingressi, con la verifica dei requisiti per l’ammissione alle vendite ed agli acquisti e del rispetto, da parte degli operatori commerciali, di tutte le ordinanze vigenti che regolamentano tale attività. Si rileva in tal senso anche la definizione del mercato settimanale che ci vede costantemente impegnati con un minimo 2 unità settimanali fisse e con ben 131 controlli effettuati con notevole incremento dei controlli nei riguardi degli esercenti. Ci siamo concentrati sulla battaglia all’abusivismo commerciale, non solo con i sequestri del materiale contraffatto, ma anche il controllo sulle vendite abusive su aree demaniali, ma tanto ancora si sta facendo perché in questa struttura non si verifichino infiltrazioni illegali.  In tale ambito, notevole importanza è stato il benessere e della sicurezza urbana, profuso in collaborazione alle altre forze dell’ordine, con la quale si è contrastata brillantemente il fenomeno dell’abusivismo locale del commercio su aree demaniali e della lotta alla contraffazione con 53 operazioni di sequestri di cui 44 amministrativi e 7 penali per prodotti contraffatti, oltre che nei pubblici esercizi e strutture ricettive, dove si sono registrati ben 410 controlli con 69 violazioni amministrative accertate".

Immagine di repertorioTutela ambientale: "Controlli su smaltimento dei rifiuti, raccolta della differenziata, terreni incolti, aree SIC, nonché della tenuta e conduzione degli animali che ha riguardato ben 334 controlli di cui 49 sono state le violazioni in materia raccolta differenziata, 36 per illecito deposito o smaltimento di rifiuti, 42 per illecita tenuta e conduzioni di animali. In tal senso si è avuto un conseguente incremento anche delle ordinanze ingiunzioni di pagamento e decreti sindacali. In tale direzione e al fine di potenziare il controllo sul territorio, questo Comando si è attivato per l’acquisto e la relativa dotazione, quale strumento operativo di 5 nuove videocamere mobili con sistema Ocr, il tutto al fine di individuare e reprimere il fenomeno delle discariche abusive. Delle predette attività emergono 13 denuncie all’autorità giudiziaria e 6 persone denunciate con 798 persone sentite di cui 213 persone ascoltate a sommarie informazioni. Più in generale la polizia amministrativa ha portato avanti un numero totale di controlli pari a 744 di cui 240 sono state le violazioni amministrative riscontrate". 

Pratiche: "Il reparto Comando ha istruito 1138 pratiche di cui 377 per autorizzazioni e rinnovi di disabili, 417 casi per contenziosi amministrativi, 81 verifiche di cartelle esattoriali, 139 rateizzazioni e 303 autorizzazioni alle z.t.l.. 382 sono state le registrazioni di atti con 17 determinazioni inserite, 10 le autorizzazioni di pubblicità fonica".

Sicurezza stradale: "Tanti sono stati i provvedimenti su strade con 345 ordinanze emesse, 41 accessi carrabili autorizzati, 254 pareri di occupazioni di suolo pubblico riguardo alla disciplina della circolazione stradale, 23 accertamenti registrati per abusiva istallazione di impianti pubblicitari. Sotto l’aspetto repressivo, i dati più eclatanti sono circa 14600 le violazioni al c.d.s. di cui 2750 della gestione Mazal Global Solutions srl, sono 65 le patenti ritirate, 85 rimozioni, 57 sequestri di veicoli per mancanza di copertura assicurativa e 12 fermi amministrativi, 1267 sono stati invece i punti ritirati alle patenti di guida.

Attività giudiziaria del Nucleo di polizia stradale: "23 sono stati gli accompagnamenti coattivi e 7 sono stati i Tso, 5 trasferimenti di minori presso le case famiglia, mentre 21 sono state le denuncie alla Procura della Repubblica, 4 le indagini per altri Corpi, 4 sfratti di immobili occupati abusivamente a seguito di cui 2 eseguiti con sequestri preventivi disposti dalla Procura di Vasto, 1 arresto per violenza e lesioni a pubblico ufficiale. Tra i reati che maggiormente si evincono sono l’oltraggio e minaccia a pubblico ufficiale, assicurazioni contraffatte, nonché la guida in stato di ebbrezza e sotto sostanze stupefacenti. Questo a testimonianza delle sempre più crescente difficoltà operativa che la polizia locale avverte spesso e che con dovere e senso di responsabilità si trova costantemente ad affrontare".

Infortunistica: "97 a fronte di 86 dell’anno precedente, sono stati gli incidenti rilevati di cui 26 con solo danni a veicoli, 116 le persone rimaste ferite, 4 prognosi riservate, 1 incidente mortale".

Polizia edilizia: "51 accertamenti, 18 indagini delegate dalla Procura, 18 denunce alla autorità giudiziaria, 22 ordinanze di ripristino verificate emesse dall’Ufficio Urbanistica, 5 gli accertamenti con consequenziali diffide a proprietari di edifici che minacciano rovina".

Pratiche amministrative: "482 contenziosi evasi, 241 rilasci di permessi alle zone a traffico limitato e 196 rilasci e rinnovi di permessi per diversamente abili e con 1251 pratiche evase. Incessanti anche gli accertamenti e informazioni di anagrafe con al netto 1468 verifiche presso abitazioni che hanno determinato 55 segnalazioni all’anagrafe per cancellazioni di residenze, 475 sono state invece le notifiche per conto della Procura di Vasto e 393 varie (altre Procure, G.d.P., Comando di P.L. , altri Comandi, Tribunali Minorenni, Corte di Appello, M.C.T.C., Ufficio Casa, Servizi Sociali, altri Uffici Comunali, varie, ecc..), il tutto per un totale di 2391 corrispondenti provvedimenti".

Immagine di repertorio"Infine e non per ultimo, - aggiunge il comandante Del Moro - sono orgoglioso di affermare che il nostro Comando ha ricevuto nei propri Uffici 6264 persone con una media di circa 522 persone al mese, al contempo 6760 sono state le chiamate dell’utenza presso la sala operativa con una media di 563 mensili".

Insomma, per il comandante della polizia locale di Vasto, bilancio più che positivo: "Ho potuto apprezzare, da parte del personale che dirigo, una totale abnegazione al lavoro che ha evitato, ad esempio, il riproporsi di sterili diatribe sui turni notturni nel periodo estivo. In ogni caso si sottolinea con orgoglio che nonostante la forte carenza di personale che questo Comando patisce, non vengono meno il rispetto di doveri che quotidianamente il personale espleta, poiché la reciprocità esistente tra gli stessi appartenenti e la riprova di un principio adottato e ben rappresentato dall’impegno profuso dalla nostra polizia locale. Insieme al ringraziamento per l’alta professionalità e la dedizione che ciascun operatore del Corpo profonde nel proprio specifico ruolo, vorrei esprimere il mio personale segno di riconoscenza e di ammirazione per l’impegno svolto da tutto il personale che grazie al loro encomiabile collaborazione e impeccabile sostegno hanno contribuito in prima linea a questi ragguardevoli risultati. L’azione del Comando, sebbene i risultati raggiunti siano connotati da un senso di soddisfazione, è aperta a continui miglioramenti e alla ricerca di soluzioni e strategie capaci di aumentare il sentimento di sicurezza percepito dai cittadini per sviluppare una progettualità integrata nel territorio".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi