"I cittadini tolgono consenso e i partiti regalano poltrone" - Il M5S Vasto contro l’elezione di Vincenzo Sputore alla Provincia
 
 
 

Vasto   Politica 17/01

"I cittadini tolgono consenso e
i partiti regalano poltrone"

Il M5S Vasto contro l’elezione di Vincenzo Sputore alla Provincia

Vincenzo Sputore"Uno dei più camaleontici politici locali aggiunge un'altra tacca alla sua lunga carriera politica. Un uomo per tutte le stagioni, ex An poi Pd, passando per la Margherita. L'ennesima dimostrazione che quando i cittadini gli tolgono il consenso, ci pensa il partito a reinserirli su una comoda poltroncina". Duro affondo del Movimento 5 Stelle Vasto contro l'elezione in Consiglio provinciale di Vincenzo Sputore (qui l'articolo). 

"Tutti coloro che fino al 4 dicembre ci parlavano di snellimento della politica con appunto l'abolizione delle provincie, - accusano i grillini locali - domenica erano tutti in fila davanti il Palazzo del governo provinciale per portare il proprio voto. A Vasto il Pd sta inscenando un finto rinnovamento, fatto di alcuni volti giovani in giunta - la Bosco e Della Penna, affiancati dai giovanissimi Marcello, Marchesani e dal giovane vecchio Del Casale - e reinserendo i vecchi dinosauri su altre poltrone ben più comode di quelle di semplici consiglieri comunali. Lapenna prima, candidatosi solo per mantenere la presidenza Anci, Pollutri che per nomina politica diventa presidente della Cerella e collaboratore del sindaco Menna e adesso Sputore che entra in Provincia con alle spalle un indagine in corso per abuso d'ufficio, con la possibilità che venga rinviato a giudizio. A questo punto siamo ansiosi di conoscere quale destino riserverà il partito per l'unico consigliere rimasto a bocca asciutta: Tiberio".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi