Nevicata peggiore del previsto, è emergenza in tutto il Vastese - Coltre spessa, decine di alberi cadono sulle strade: traffico in tilt
 
Lentella   Cronaca 15/01

Nevicata peggiore del previsto,
è emergenza in tutto il Vastese

Coltre spessa, decine di alberi cadono sulle strade: traffico in tilt

Caos sulla strada provinciale 18116 GENNAIO

Ore 23.58 - "Le precipitazioni a carattere nevoso interesseranno tutta la regione nella giornata di domani e almeno fino a mercoledì con quantitativi abbondanti". Lo prevede l'informativa del Centro funzionale d'Abruzzo, secondo cui il "settore meteo del Dipartimento nazionale della protezione civile prevede, nel corso della notte, il persistere di precipitazioni, anche a carattere di rovescio o temporale, che assumeranno carattere nevoso mediamente oltre i 100-200 metri, localmente a quote più basse".

Ore 23.55 - Black-out: "Il paese è completamente al buio, con parecchie linee elettriche e telefoniche spezzate. Molti pali che le sorreggevano sono caduti", racconta a Zonalocale.it il sindaco di Pollutri, Antonio Di Pietro.

Ore 23.52 - "Quando si verificano ondate di maltempo così violente - sostiene Francesco Menna, sindaco di Vasto - affrontarle è difficile per tutti", "in primo luogo per il personale della task force comunale, impegnato ormai da 12 giorni a gestire l'allerta meteo. Da stamattina, sulla città e sull'intero Abruzzo, si è abbattuta una perturbazione di proporzioni ben superiori alle aspettative create dalle previsioni dei meteorologi. Un'emergenza che coinvolge tutta la regione e, in particolar modo, le città costiere, costrette a sopportare anche il sovraccarico di traffico causato dalla chiusura temporanea dell'A14".

Ore 23.45 - "Mezzi spazzaneve e spargisale saranno operativi durante tutta la notte", annuncia il sindaco di Vasto, Francesco Menna. E' stata "una nevicata diversa da quelle della scorsa settimana: si tratta, infatti, di una neve maggiormente densa, che ha coperto le strade di una coltre molto spessa. I mezzi spazzaneve" messi in campo dal Comune "non sono riusciti a risolvere o limitare la situazione: gli addensamenti tornavano immediatamente a riformarsi".

Ore 23.40 - Stamattina, "quando la neve ha iniziato a cadere copiosamente sulla città, il nostro primo pensiero agli studenti delle nostre scuole. Per questo, la priorità assoluta è stata data all'uscita anticipata dei nostri ragazzi e, quindi, alla pulizia degli accessi dei 17 plessi cittadini". Così Francesco Menna, sindaco di Vasto, spiega la decisione di sospendere le lezioni alle 11.30 di oggi.

Ore 23.35 - "Preoccupa - dice Francesco Menna, sindaco di Vasto - anche l'interruzione di fornitura idrica in alcuni quartieri: si invita la cittadinanza a proteggere i contatori, limitando il pericolo di rottura degli stessi". La Sasi "non ravvisa criticità rispetto alla conduttura principale".

Ore 23.30 - La corrente elettrica "non risulta, ad ora, ripristinata in alcune zone di Vasto", comunica il sindaco, Francesco Menna.

Ore 23.30 - Riaperto in serata il viadotto Histonium.

Ore 23 - Il sindaco di Lentella, Carlo Moro, ci comunica: "A Lentella in questi minuti è terminato il lavoro della squadra dell'Enel intervenuta nella zona di piazza Berlinguer, località Pianezza e via del Pozzo ripristinando l'energia elettrica".

Ore 21.30 - "In merito ai disservizi in corso in Abruzzo, l’attività tempestiva delle squadre di Terna, che ha messo in campo oltre 100 persone e mezzi, ha consentito sin dal tardo pomeriggio di rialimentare progressivamente, lato Alta Tensione, le cabine primarie di Gissi, Casoli, Lama dei Peligni, Atessa, Vasto e Lanciano", spiega una nota della società che gestisce le reti dell'alta tensione.

Permangnono, però, criticità in molte zone, sia di Vasto che dei comuni dell'entroterra. In molte abitazioni oltre alla corrente elettrica manca anche l'acqua.

Ore 21 - Se a Vasto la situazione, per quanto riguarda la corrente elettrica va normalizzandosi, ancora disagi a Casalbordino. A Vasto sono via San Rocco, via del Porto e le contrade a vivere ancora una situazione di difficoltà.
Per quanto riguarda le attività produttive, domani si fermeranno anche Bravo e Primo.

Ore 20 - Gravi difficoltà a circolare sulle strade del Vastese. Pericolosa la provinciale 181, la strada interna Vasto città-Villaggio Siv-San Salvo.

Ore 19.40 - Black-out: la corrente elettrica sta tornando gradualmente nei quartieri di Vasto. Mancano ancora via San Rocco e le contrade.

Ore 19.30 - Black-out: riattivata la pubblica illuminazione e, in alcune zone di Vasto, anche la corrente elettrica nelle case.

Ore 19.10 - Black-out: "A detta di Enel, le condizioni critiche della viabilità non consentirebbero né l’effettuazione dei necessari interventi di ripristino, né le attività di installazione di gruppi elettrogeni", ma "allo stato attuale, le località interessate - soprattutto quelle in provincia di Chieti - non risultano affatto irraggiungibili". Lo afferma Mario Mazzocca, sottosegretario alla presidenza della Regione Abruzzo.

"Enel - ammonisce Mazzocca - deve mantenere gli impegni allora assunti: mettere mano seriamente agli interventi di manutenzione straordinaria della rete infrastrutturale elettrica regionale".

Ore 18.50 - Black-out: non ci sono tempi certi per il ripristino della corrente elettrica. [VASTO AL BUIO - GUARDA]

"E' gravissimo - che, al momento, per la stragrande maggioranza delle circa 90mila utenze disalimentate non ci sia la benché minima previsione sui tempi necessari non solo per il ripristino dei guasti ma anche per la semplice installazione di gruppi elettrogeni per l’emergenza", commenta Mario Mazzocca, sottosegretario alla presidenza della Regione Abruzzo.

Ore 18 - Pericolo caduta neve e ghiaccio dai cornicioni: "In via Giulia danneggiate alcune auto", racconta il comandante della polizia municipale di Vasto, Giuseppe Del Moro.

Ore 17.57 - "Sono rimasta chiusa per mezz'ora nell'ascensore", racconta Patrizia De Rosa, residente di un condominio di via De Gasperi, al numero civico 25. "Ho chiamato più volte i vigili del fuoco", impegnati in una serie di altri interventi. "Alla fine, sono stati i vicini a liberarmi".

Ore 17.50 - Black-out: installato gruppo elettrogeno, torna la luce all'ospedale San Pio da Pietrelcina.

Ore 17.50 - Black-out: "Su Vasto e San Salvo la situazione si presenta come la più complessa". Lo afferma Luciano D'Alfonso, presidente della Regione Abruzzo. "L'ingegner Stefano Conti, di Terna, mi ha appena dettagliato che, dei tre punti critici, Gissi è stata appena rialimentata, ad Atessa-Casoli stanno lavorando in questi momenti per ripristinare e su Vasto.San Salvo la situazione si presenta come la più complessa". 

La corrente elettrica è tornata su parte di Vasto Marina perché la riviera è allacciata a un altro elettrodotto.

Ore 17.48 - Sulla statale 16, per la prima volta da stamattina, è passato uno spartineve. I tir, incolonnati da ore, sono ripartiti.

Ore 17.45 - All'ospedale San Pio da Pietrelcina sta per essere attivato un gruppo elettrogeno per ovviare al black-out che ha colpito tutti i reparti, tranne il pronto soccorso e la rianimazione. Sopralluogo del sindaco di Vasto, Francesco Menna

Ore 17.41 - "Viale del Cimitero e via Tre Segni ostruite dagli alberi spezzati", avverte Giuseppe Del Moro, comandante della polizia municipale di Vasto.

Ore 17.40 - Tir di traverso in località Villaggio Siv.

Ore 17.35 - La Pilkington di San Salvo, la più grande fabbrica del Vastese, con 1800 dipendenti, si ferma per due turni: il 3° di oggi e il 1° di domani.

Ore 17.30 - L'interruzione elettrica potrebbe non risolversi in tempi brevi", dice Luigi Marcello, assessore ai Servizi del Comune di Vasto. "Tutti i mezzi sono per strada, impiegati sulla viabilità principale. Purtroppo, si tratta di una neve più compatta e resistente rispetto a quella della settimana scorsa. Al passaggio dei mezzi, si forma nuovamente la coltre di neve. Rivolgo l'appello ad evitare di uscire di casa. 

Ore 17.30 - Centro di Vasto, traffico in tilt. Si raccomanda di usare le auto sono per spostamenti indispensabili.

Ore 17.20 - A Vasto è al buio anche l'ospedale San Pio da Pietrelcina, tranne il pronto soccorso e il reparto di rianimazione.

Ore 17 - E' EMERGENZA BLACK-OUT in tutta la provincia di Chieti e non solo: decine e decine di pali dell'alta tensione sono caduti in una vasta area geografica compresa tra il Molise e Ortona. 

L'interruzione di corrente è stata causata dalla rottura di un elettrodotto, che rifornisce la dorsale adriatica. Intere regioni sono isolate. I tecnici di Terna stanno lavorando per riparare il grave guasto. Al momento, non è possibile sapere quando la luce tornerà nelle case.

16.40 - La corrente elettrica ora manca anche nel centro storico di Vasto. E alcune zone della città sono anche senz'acqua, perché le tubature e le pompe di sollevamento sono ghiacciate.

16.15 - Ripresa, a Vasto, la circolazione degli autobus urbani.

16.15 - In molte zone di Vasto, energia elettrica a intermittenza. L'Enel comunica che il problema riguarda Abruzzo, Campania e Basilicata e che i tecnici sono al lavoro per risolverlo. 

16 - "I disagi, in queste condizioni straordinarie, non si possono evitare. Siamo grati ai cittadini della comprensione e della collaborazione che stanno dimostrando". Lo ha detto Francesco Menna, sindaco di Vasto.

15.50 - "Non si possono chiudere le scuole senza una reale motivazione, soprattutto se la viabilità è regolare e risultano garantite le linee di collegamento con i paesi dell'entroterra". Così il sindaco di Vasto, Francesco Menna, risponde alle polemiche. "Alla ripresa delle lezioni, questa mattina, la previpitazione non era ancora iniziata. Non appena la nuova nevicata ha cominciato a prendere forza, ho deciso di sospendere l'attività scolastica, senza chiudere le scuole", in modo da consentire ai genitori "di prelevare i propri figli anche al termine dell'orario. Grazie all'ordinanza, si è consentito agli studenti fuori sede di fare ritorno nei loro paesi di residenza". Il provvedimento "è stato concertato con i dirigenti scolastici e le ditte di trasporto extraurbano". 

15.45 - A Vasto, via Carducci impraticabile, per via di alberi caduti. Caduti alberi anche nei pressi del parcheggio del Comune e al Belvedere.

15.00 - Energia elettrica andata via anche in alcune zone di Lentella. A San Giovanni Lipioni acqua a singhiozzi a causa di una rottura a Celenza sul Trigno e problemi alle linee telefoniche.

L'A1414.50 - Critica la situazione a Scerni. Dal Comune avvisano: "La situazione energia elettrica è critica, manca in tutto il paese e siamo in continuo contatto con l'Enel per capire i tempi di ripristino che sicuramente non saranno brevi. Inoltre come già comunicato la rete Vodafone e Tre ha problemi quindi è difficile comunicare e soprattutto avere una connessione internet. Stanno arrivando tante segnalazioni da parte dei cittadini ma purtroppo fino a quando non abbiamo notizie non riusciamo ad emettere aggiornamenti. Sono in corso le operazioni di sgombero ostacolate dalla neve che continua a scendere. Abbiamo chiesto supporto al centro operativo regionale di protezione civile. Ci scusiamo per i disagi ma è decisamente una delle nevicate più forti degli ultimi anni".

14.45 - La corsia nord della statale 16 è bloccata per i tir fermi e le auto in panne.

14.30 - L'Agi avvisa che "sull'A14 Bologna-Taranto sono stati riaperti i tratti tra Val di Sangro e Pescara ovest in direzione nord e tra Pescara nord e Pescara sud in direzione sud chiusi per la caduta in carreggiata di un cavo di media tensione che ha ceduto per il peso delle abbondanti nevicate che stanno interessando la zona dalla notte di ieri. Sul luogo dell'evento, avvenuto al km 384, il cavo e' stato rimosso con la supervisione delle squadre di intervento dell'Enel".

14.15 - Il pericolo arriva anche dagli alberi. Diversi i rami finiti in strada per il peso della neve. Altri rami sono piegati, e rischiano di spezzarsi. Sulla statale 16 proseguono i disagi: diverse le auto in panne e i camion fermi.

13.47 - Problemi al traffico sulla Statale 16 in questo momento soprattutto nel tratto Vasto Nord - Vasto.

13.45 - La situazione a Vasto
 

13.43 - Ancora una volta il Vastese paga dazio per quanto riguarda i disagi ai servizi principali. Casalanguida è senza acqua, corrente elettrica e linea telefonica fissa. 
Black out anche a Vasto Marina e all'Incoronata e Gissi in contrada "Pianquerceto". 

13.35 - "La priorità era quella di garantire l'uscita dei ragazzi dalle scuole. Lì abbiamo riversato tutti i mezzi a nostra disposizione. Assicurate le scuole, ci stiamo spostando, proprio in questi minuti, sulle strade principali". Lo dice il sindaco di Vasto, Francesco Menna.

13.30 - "Si registrano molti casi di veicoli che circolano non muniti di gomme termiche o catene. Si raccomanda vivamente di non causare situazioni di pericolo per sé e per gli altri. Ogni violazione sarà punita ai sensi della legge". E' l'avviso diramato dal Comune di Vasto.

13.05 - Il sindaco di Vasto, Francesco Menna, sta facendo sopralluoghi nelle scuole di Vasto. "I mezzi spazzaneve - si legge in una nota del Comune - sono in azione nei plessi scolastici, anche provionciali, per garantire l'uscita degli studenti".

Foto di Mario Valerio13 - Problemi sulla statale 16, dove è stato dirottato il traffico pesante dell'A14: a Punta Penna camion incolonnati in attesa di spazzaneve e spargisale.

13.00 - La situazione a Vasto [GUARDA IL VIDEO

12.55 - Spazzaneve impegnati nel giro delle scuole di Vasto per ripulire gli ingressi.

12.35 - A Scerni manca la corrente. Le strade sono piene di neve. Gli addetti del 118 hanno difficoltà a portare un malato sull'ambulanza.

12.30 - "Molti alberi spezzati sono finiti sulle strade", dicono a Zonalocale.it gli addetti della centrale operativa dei vigili del fuoco di Vasto. Le squadre della caserma di via Madonna dell'Asilo sono impegnate in corso Mazzini, in via Giulio Cesare e vicino ad alcune scuole.

L'albero caduto in corso Mazzini12.13 - La provincia di Chieti si conferma la più colpita dal black out elettrico. Il sottosegretario regionale Mario Mazzocca spiega: "La forte ondata di maltempo che sta interessando il Centro/Sud Italia a partire dalla notte scorsa ha causato disalimentazioni in Abruzzo, Basilicata e Campania. I tecnici di e-distribuzione stanno intervenendo in tutte le zone interessate per ispezionare la rete nelle aree coinvolte ed approntare tutte le misure necessarie per fronteggiare l’emergenza. In Abruzzo circa 42.000 clienti fuori servizio così distribuiti: Provincia di Chieti: circa 26.000; Provincia di Teramo: circa 8.300; Provincia di Pescara: circa 7.600. I tempi di ripristino sono in via di definizione alla luce dei risultati delle ispezioni in corso e delle condizioni di accessibilità dei luoghi. Saranno confermati nei prossimi aggiornamenti. Prossimo aggiornamento previsto per le ore 14.00"

12.10 - A causa delle intense nevicate, a Furci sono chiuse la strada comunale Cerreto e la strada provinciale tra il paese e il bivio per San Buono.

11.40 - SCUOLE CHIUSE DOMANI A VASTO

11.35 - Il Comune di Vasto precisa che la sospensione delle attività didattiche riguarda tutti gli studenti, non solo quelli provenienti da fuori città, e che i mezzi pubblici garantiranno il sevizio anticipato.

11.23 - Il sindaco Tiziana Magnacca ha emanato l'ordinanza di chiusura delle scuole di San Salvo per martedì 17 gennaio.

11.20 - In corso Mazzini a Vasto un albero si è spezzato cadendo su un'automobile in sosta. 

11.00 - Anche a San Salvo il "Mattioli" sospende le lezioni alle 11.30 per consentire il rientro nei propri comuni degli studenti dell'entroterra.

10.50 - Traffico in tilt nel tratto sansalvese della Statale 16. I tir che viaggiano verso Nord vengono fatti tornare indietro dall'Anas alla rotonda di fronte ai vivai Spadaccini. Decine di mezzi pesanti sono fermi lungo la strada e nei parcheggi delle Nereidi [LE FOTO].

10.30 - "A seguito delle avverse condizioni meteorologiche e su richiesta delle varie società di trasporto pubblico - avvisano dal Comune di Vasto - è disposta la sospensione delle attività didattiche a partire dalle ore 11.30. Ciò al fine di garantire alle società che effettuano trasporto extraurbano un corretto rientro degli studenti nelle proprie sedi. Si precisa che è garantita la presenza del personale scolastico fino al normale orario di chiusura di ogni singolo plesso e di conseguenza gli alunni potranno restare in classe".

I tir fermi lungo la SS 1610.10 - Da indiscrezioni pare si stia valutando insieme alle società che effettuano il trasporto scolastico dall'entroterra di effettuare corse anticipate per far rientrare i numerosi studenti che provengono dai paesi del Vastese.

10.05 - Vasto, chiuso al traffico il viadotto Histonium.

9.30 - Spazzaneve in azione sulla statale 16, in territorio di Casalbordino.

9.15 - Su disposizione del sindaco di Vasto, Francesco Menna, di nuovo chiusi cimitero, Villa comunale e gli altri parchi pubblici cittadini. In corso la riunione del gruppo operativo comunale che sta monitorando la nuova nevicata in corso: "Non si prevede, al momento, l'emanazione di un'ordinanza che anticipi la chiusura delle scuole. Si lavora per programmare l'uscita regolare di studenti e personale scolastico".

8.25 - Nevica anche sulla costa: imbiancata la parte alta di Vasto.

8.00 - Il tratto dell'autostrada A14 tra Vasto Nord e San Benedetto è stato chiuso ai mezzi pesanti (superiori 7,5 tonnellate) a causa della nevicata. 

7.45 - Le precipitazioni nevose della notte sono state di discreta entità. Nell'entroterra diversi centimetri di metre a terra e mezzi spalaneve al lavoro dal mattino per liberare le strade.

7.30 - Chiuse anche le scuole di Gissi, CupelloMonteodorisio, Casalbordino e Scerni. 
L'elenco completo [CLICCA QUI

7.00 - Anche le scuole di Lentella e Fresagrandinaria oggi resteranno chiuse.

15 gennaio
23.00 -
Scuole chiuse anche a Casalanguida.

22.00 - Medesimo provvedimento di chiusura per domani 16 gennaio anche per le scuole di Furci

21.30 - I sindaci Nicola Filippone e Donato Di Giacomo, rispettivamente sindaci di San Buono e Liscia, comunicano a zonalocale.it la chiusura delle scuole nel proprio territorio per la giornata di domani.

20.40 - Ordinanza di chiusura per la giornata di domani anche per le scuole di Torrebruna e Celenza sul Trigno.
L'elenco completo [CLICCA QUI

20.30 - Iniziano ad arrivare i primi provvedimenti di chiusura delle scuole. A Palmoli e Carunchio domani, lunedì 16 gennaio, la campanella non suonerà.

Ha ripreso a nevicare sul Vastese. Nel primo pomeriggio di oggi, è fioccato nell'entroterra. Piove a intermittenza sulla costa. E le temperature stanno scendendo velocemente. 

Il Centro funzionale d'Abruzzo ha diramato un altro bollettino: è un avviso di condizioni meteorologiche avverse emanato dal Dipartimento della protezione civile nazionale, che prevede possibili nevicate dal primo pomeriggio di domani, lunedì 16 gennaio, per le successive 24-36 ore su Abruzzo, Molise, Marche e Umbria a partire da 100 metri di altitudine. 

Secondo i meteorologi, sulla costa si alterneranno neve e pioggia. Preallarme per tutti i Comuni delle Regioni coinvolte nell'allerta meteo: se necessario, dovranno tornare ad attuare il piano neve.

In aggiornamento

Guarda il video Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi