San Salvo: la scuola riapre e nel cortile si "pattina sul ghiaccio" - Segnalazioni degli studenti su ghiaccio e riscaldamenti. La dirigente: "Impianti ok"
 
 
 

San Salvo: la scuola riapre e nel
cortile si "pattina sul ghiaccio"

Segnalazioni degli studenti su ghiaccio e riscaldamenti. La dirigente: "Impianti ok"

Il piazzale ghiacciato stamattinaPrimo giorno di scuola del 2017 a San Salvo dopo la vacanza prolungata, ma all'Istituto superiore "Mattioli" si "pattina" sul ghiaccio. 
Diverse le segnalazioni arrivate da studenti e genitori sulle condizioni del piazzale della scuola di via Montegrappa: come è possibile vedere dalle foto, ieri sera era ancora presente della neve, mentre stamattina c'erano lastre di ghiaccio. "Molti di noi – raccontano alcuni studenti - rischiato di cadere". Non è stato possibile, inoltre, usare la palestra.
Visibile la differenza tra il cortile e i marciapiedi. Il primo è di competenza provinciale, mentre i secondi sono comunali. L'assessore Giancarlo Lippis che in questi giorni ha coordinato le azioni del piano neve ci ha detto che il Comune non ha ricevuto richieste da parte della Provincia di un intervento all'interno della loro proprietà.

RISCALDAMENTO - Per gli studenti rientrati oggi, inoltre, le aule erano fredde, tanto da dover seguire le lezioni in sciarpa e cappotto.
Su tale circostanza, però, non è assolutamente d'accordo la dirigente scolastica, Sara Solipaca, che contattata da zonalocale.it spiega: "Non è vero che le aule sono fredde, i termosifoni sono accesi. Si consideri, però, che la scuola è chiusa dal 23 dicembre ed è normale non trovarla caldissima; inoltre, il regolamento vieta l'accensione dei riscaldamenti durante le ore notturne. Nei giorni scorsi sono state fatte varie prove e gli impianti funzionavano".

Guarda le foto

di Antonino Dolce (a.dolce@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi